I Mercatini di Natale sul lago di Carezza: favole e lanterne

I Mercatini di Natale sul lago di Carezza: favole e lanterne

Dunque, come sapete i Mercatini di Natale sono una cosa che non mi fa impazzire. Me li immagino pieni zeppi di gente, bimbi urlanti, caos vari. Ma poi in realtà non sono davero tutti e sempre così. Mi hanno incantato ad esempio i mercatini di Natale in Carinzia, a Bad Kleinkircheim.

Il Natale regala esperienze magiche, nonostante le derive commerciali dell'evento. Così da non perdere secondo me sono i Presepi Sull'Acqua in in Val d'Ossola, e questi particolari mercatini in Val D’Ega, sul lago di Carezza, a cui è combinata una leggenda affascinante.

La favola del Lago di Carezza e dell'arcobaleno

Quella del Natale infatti non è l’unica favola che l’inverno ha da raccontare. Una in particolare spiega come, uno stregone, innamorato della ninfa che lo abitava, gettò nel Lago di Carezza l’arcobaleno che, nel tentativo di conquistarla, aveva steso tra Catinaccio e Latemar.

C’è quindi un motivo magico dietro al soprannome di questo specchio d’acqua incantato che ancora oggi contribuisce a rendere ancora più speciale il periodo delle feste nel cuore delle Dolomiti, Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

lago_di_carezza_natale
Uno mercatino diverso da tutti gli altri mercatini natalizi dell'Alto Adige (credits photo:Ella Studio)

Il Mercatino Natalizio sul Lago di Carezza

Ogni cosa che accade sulle sue sponde, dal canto suo assume contorni fiabeschi. Come appunto il Mercatino Natalizio di cui vi parlo in questo post, con un allestimento davvero onirico.

Negli ultimi weekend dell’anno, dal 2 fino al 18 dicembre, il mercatino riflette nelle acque del Lago il suo scenario colorato e fuori dal tempo, fatto di luci calde e casette.
Chi si aggira per quelle che sembrano le strade strette di un piccolo villaggio comparso dal niente, si imbatte in casette di legno che ricordano la forma di grandi lanterne, prodotti tipici altoatesini e artigianato, sculture di ghiaccio e neve che rievocano le leggende dolomitiche, stufe a legna per riscaldarsi e un presepe a grandezza d’uomo.

Non esiste niente di simile in tutto l’Alto Adige, che – pur offrendo un teatro a mercatini di tutti i tipi – non può affiancare a questo concentrato di Magie Natalizie nessun’altra manifestazione affine.

Un giro intorno al lago diventa qualcosa di più di una semplice gita in un luogo troppo bello e affascinante per essere vero. È l’immersione in un universo di storie che approfittano del Natale per uscire di nuovo allo scoperto e regalare ai visitatori un’esperienza nella fantasia della Val d’Ega.

lago di carezza natale
Un paesaggio che sembra proiettare in una fiaba

Le strutture dell’area turistica propongono pacchetti inclusivi di pernottamenti, escursioni guidate attorno al Lago con lanterne e vin brulè o succo di mela caldo e una tazza “Magie Natalizie Lago di Carezza”.

Che ne dite? Per saperne di più:

  • Val D’Ega Turismo
    Tel. 0471 619500
    E-mail: info@valdega.com
    Sito web: www.valdega.com

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in'unagenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.