Come fare i Canederli – Trentino Alto Adige

Come fare i Canederli – Trentino Alto Adige

La cucina italiana è ricca di ricette regionali e piatti “poveri” fatti per reimpiegare gli alimenti semplici. Nelle Dolomiti con il pane raffermo possiamo preparare dei canederli per esempio: polpette di pane raffermo con speck da gustare con burro fuso o tuffati nel brodo. Il piatto, tipico del Trentino Alto Adige, è perfetto per riciclare avanzi di pane. Non dimenticate di provarli se avete la fortuna di andare in vacanza in Trentino, magari dopo una bella escursione con le ciaspole. E oggi, visto che è domenica, è il giorno giusto per mettere le mani in pasta e portare un po' di Trentino in casa nostra, provando la ricetta dei canederli. Ecco qui ingredienti e procedimento.

Ingredienti
Per 2 persone:

  • 200 g di mollica di pane
  • 120 g di speck
  • 3 uova
  • 1 dl di latte
  • 30 g di burro (o un filo di olio extravergine d'oliva)
  • ½ cipolla tritata
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • sale
  • noce moscata



Preparazione
Tagliate la mollica di pane a cubetti e versate sopra il latte dopo averlo intiepidito sul fuoco. Sciogliete un pezzetto di circa 15 g il burro, fate appassire la cipolla e il prezzemolo, unite la mollica con le uova, un pizzico di noce moscata, il sale e mescolate bene.

A questo punto lasciate riposare per almeno due ore il composto, coprendolo con un tovagliolo oppure con  uno strofinaccio. Durante queste due ore ricordate ogni tanto di mescolare con delicatezza il composto: tutto il pane si deve impregnare degli altri ingredienti e deve risultare umido.

Tagliate finemente lo speck  e la cipolla e con questi preparate un soffritto in olio extravergine d'oliva oppure con il burro . Lasciate raffreddare e, quando il pane sarà ammorbidito, incorporatelo all'impasto di pane, insieme a tutti gli altri ingredienti: prezzemolo e l'erba cipollina tritati, noce moscata.

Alla fine, cospargerte sopra la farina. Mescolate  e  e coprite il recipiente per circa mezz'ora per far fondere tutti gli aromi.

Ora formate con questo impasto delle palle di circa 8-10 centimetri di diametro: i canederli appunto. Se il composto vi si appiccica alle mani, bagnatele ogni tanto in una scodella di acqua che terrete a fianco prima di maneggiarli.
Una volta preparati i canederli, fateli rotolare su della farina bianca messa in un piatto.

Preparate del brodo di carne e quando è bollente mettete dentro i canederli. Dovranno cuocere circa 15 minuti a fuoco molto basso.

Quando verranno a galla, i canederli saranno pronti. Serviteli in brodo o con burro fuso e salvia.

E se volete provare la cucina tipica ladina visitate la Fana Ladina

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.