Mercatini di Natale gourmet in Europa: l’infografica

Mercatini di Natale gourmet in Europa: l’infografica

Mercatini di Natale, che confusione! Quanti ce ne sono? Ecco in un’infografica alcuni dei mercatini di Natale più grandi e pittoreschi d’Europa, dove si possono assaggiare alcune specialià tipiche passeggiando tra le bancarelle. Ecco uno schema per non perderne nemmeno uno ma non perdere nemmeno la testa a cercarli. Quelli che trovate qui infatti sono i 7 mercatini di Natale più grandi d'Europa.

Pensate, il mercatino di Natale più antico è quello di Bautzen, in Germania, datato 1384. E sempre la Germania è quella che ne conta il maggior numero. Quello di Colonia dura fino al 23 dicembre, vanta un vin brulé da asporto da provare e 150 bancarelle, per non parlare delle luci, ma ce ne sono in ogni città di molto caratteristici.
In Inghilterra, il mercatino di Natale di Birmingham dura fino al 22 dicembre e conta 180 bancarelle, mentre in Austria a Vienna si passeggia con le tradizionali castagne arrostite ascoltando moltissima musica e cori tra 180 bancarelle.
In Svezia, è magico il mercatino di Lisemberg, a Gotemborg, dove si può assaggiare il kebab di renna e ammirare pattinatori professionisti sulla pista di ghiaccio che interpretano le favole del Natale.
La magia di Strasburgo illuminata da 300 bancarelle e sapori speziati è unica in Francia.
E poi ancora Copenaghen, Praga.
Questa è una tavola riassuntiva, ma non dimenticate che ce ne sono moltissimi (anche in Italia) e che quelli più piccoli e meno conosciuti spesso riservano bellissime sorprese! Alcuni poi non terminano a dicembre e proseguono fino a gennaio, quindi potrete visitarli anche se andate via a Capodanno.
Buone feste!
7 Mercatini Di Natale Più Grandi D

 

 

7 Mercatini Di Natale Più Grandi D’europa [Infographic] by the team at Wimdu

 

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.