Nebbiolo Grapes: quarta edizione sul Lago Maggiore

Tre giorni per parlare di Nebbiolo e degustare i vini fatti con il nobile vitigno e provenienti da quattro continenti. L’appuntamento con Nebbiolo Grapes 2011 è per il 28, 29 e 30 ottobre a Stresa, nella magnifica cornice del Lago Maggiore.

 

Dopo aver toccato Sondrio, per due volte, e Alba, per la prima volta il convegno internazionale dedicato al vitigno Nebbiolo approderà nell’Alto Piemonte grazie al coinvolgimento delle Camere di Commercio di Novara, Vercelli, Verbano-Cusio-Ossola, Biella e Torino, che si avvarranno della collaborazione di Unioncamere Piemonte e del Consorzio Tutela Nebbioli Alto Piemonte. Un importante supporto arriva anche da Regione Piemonte e dalla Fondazione Banca Popolare di Novara, a completare uno schieramento di forze che promette un’edizione in grande stile.

Un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti del nobile vitigno. Il programma propone per iniziare  i forum di Nebbiolo Grapes: una sessione di approfondimento tecnico scientifico nella quale di dibatterà sull’origine genetica del vitigno e la sua variabilità intra-varietale, sul confronto tra diversi terroir del Nebbiolo in ambito nazionale e internazionale e sulle peculiarità agronomiche, e una sessione dedicata al mercato nella quale affrontare i principali  temi aperti legati al marketing e alla comunicazione.

Non mancherà l’atteso banco d’assaggio che sabato e domenica proporrà in degustazione la carta del Nebbiolo, con etichette e produttori da Italia, Stati Uniti, Australia, Messico, Sudafrica… Un evento nell’evento che attirerà gli amanti nel Nebbiolo sul Lago Maggiore, nella magica atmosfera dell’Hotel des Iles Borromées e del Regina Palace Hotel. Un’occasione eccezionale per degustare la Carta del Nebbiolo, conoscere e apprezzare le diverse sfumature di vini prodotti con lo stesso vitigno ma in parti del mondo così diverse.

Nebbiolo Grapes è un evento unico nel suo genere che, con cadenza biennale, permette l’incontro di “Nebbiolisti” da tutto il mondo, legati dalla passione per un vitigno la cui diffusione risulta quanto mai limitata. Il Nebbiolo si concentra infatti principalmente in Italia e, nello specifico, in quattro regioni: Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta e Sardegna.

Dei 5.325 ettari coltivati a Nebbiolo, 4.698 ettari sono in Italia: di questi in Piemonte si trova circa il 70% della superficie mondiale coltivata a Nebbiolo, segue la Valtellina con il 17%, mentre valle d’Aosta e Sardegna si attestano complessivamente su una percentuale di poco superiore all’1%. Il restante 12% è coltivato in 10 Paesi, dei quali quelli europei hanno un ruolo marginale. Rivestono un certo interesse le superfici coltivate in Argentina, negli Stati Uniti, dove il Nebbiolo è presente in ben otto Stati, in Messico e in Australia dove è coltivato in cinque Stati. Si tratta quindi di un vitigno che, in un mondo che corre verso la globalizzazione, rimane autoctono e fortemente legato alla patria d’origine.

Veduta sui vigneti dell'Alto Piemonte

Per tre giorni Stresa e l’Alto Piemonte, terra di grandi Nebbioli, saranno dunque protagonisti di confronti, degustazioni e dibattiti intorno al nobile vitigno. Un importante momento di comunicazione ma anche di crescita, per fare il punto sulla situazione nazionale e internazionale e prospettare il futuro dei grandi vini che nascono dal Nebbiolo.

Per aggiornamenti sulle aziende presenti al banco d’assaggio, novità sul programma, informazioni e contatti è possibile consultare il sito internet www.nebbiolograpes.com.

 

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

One thought on “Nebbiolo Grapes: quarta edizione sul Lago Maggiore

  1. Ciao a tutti a http://www.vaquelpaese.com . Cosa pensi ricette di pollo ?rnesempio :rnMela pollo brandy, realizzato con mezzi petti di pollo, brandy di mele , crema , cipolle e burro , insieme con i funghi .rn    4 petti di pollo metàrn  rn    sale e pepern    8 once di funghi a fettern    2 cucchiaini di olio d’olivarn    2 cucchiaini di burrorn    1 / 3 tazza brandy di mele , come Apple Jack o Calvadosrn    4 cipolle verdi, tritatern    1 / 2 tazza di panna da montare o pannarn    1 cucchiaino di foglie di timo fresco o 1 / 4 cucchiaino di foglie di timo seccorn  rnpreparazione:rnAppiattire pollo ; luogo metà di petto di pollo tra i pezzi di pellicola trasparente e gentilmente libra fino diradato dimensioni uniformi . Cospargere di sale e pepe. In una grande padella pesante , scaldare l’olio d’oliva e burro a fuoco medio . Aggiungi petti di pollo . Cuocere per circa 5 minuti , fino a doratura , poi girare . Aggiungere i funghi e lasciate cuocere per circa 5 minuti in più . Aggiungete le cipolle verdi e brandy di mela e cuocere per un altro minuto , fino a quando il pollo è cotto e funghi sono teneri . Aggiungere la panna e il timo , cuocere a fuoco lento fino a addensato . Gusto e aggiungere sale e pepe se necessario.rnAvete altro qualche idea? recipes for chicken

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.