A Volandia il Festival dei Sapori prende il volo, a due passi da Malpensa

E’ pronto a decollare a Volandia il Festival dei Sapori, festival dei prodotti tipici locali con formula all you can eat, che comincia oggi 26 dicembre e proseguirà tra gli hangar spettacolari del museo del volo fino al 6 gennaio.

Ci troviamo a due passi da Malpensa. Letteralmente, visto che un percorso pedonale collega il terminal 1 al parco in una decina di minuti (portate l'ombrello però, perché se piove il percorso no è coperto in tutte le sue parti. Se avete qualche ora da passare in aeroporto, è una gita da non perdere, adatta a tutta la famiglia.

Si comincia oggi alle 18: fino al 6 gennaio il Festival dei prodotti tipici locali proseguirà tutti i giorni a pranzo e cena. Per l’occasione il Museo dell’Aeronautica resterà aperto tutti i giorni fino alle 22 ( solo il 31 dicembre ci sarà la chiusura anticipata alle ore18).

Il Festival dei Sapori a Volandia funziona così: avrete una golosa rassegna di primi a scelta della cucina tradizionale del territorio, salumi e formaggi da abbinare a miele e confetture che i clienti potranno scegliere dall'ampia esposizione in sala.

E ancora: pancetta cotta alle mele, pancetta rustica alle spezie, prosciutto crudo, bresaola, salame prealpino varesino, salamini di cinghiale, filzetta, salami senza glutine o senza lattosio.

Fra i formaggi tipici trovate la Toma varesina, il taleggio norden di Osmate, lo stagionato del lago d’Elio, i caprini freschi aromatizzati. Non mancano vari tipi di polenta con cui abbinarli! Polenta bianca, gialla, taragna e anche integrale.
La formula adottata per pranzo e cena è quella a prezzo fisso e modalità “All you can eat”, ovvero, tutto quello che si riesce a mangiare!!! Buffet di prodotti tipici e primi piatti, dolcetti, acqua e vino compresi.

Il prezzo per tutti i visitatori del museo è di 16 euro a testa (bambini 0-3 mangiano gratis; bambini 3-12 anni, 8 euro): e se poi volete portare a casa un souvenir, è possibile acquistare i prodotti tipici della degustazione.

Inoltre, anche per i visitatori del museo che non si fermano a pranzo o cena, sono previste degustazioni gratuite (18-19) di prodotti tipici), affettati e salumi e incontri con i produttori.

Per saperne di più: www.volandia.it

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.