Luci di Natale alla Rasa

Luci di Natale alla Rasa

mercatini di nataleSi comincia già a respirare l'aria natalizia e, nel rione Rasa varesino l'appuntamento è questa domenica per un mercatino natalizio speciale con “Luci di Natale alla Rasa” manifestazione organizzata domenica 13 novembre dall’Associazione Asar – Rasa di Varese con il patrocinio del Comune e del Parco regionale del Campo dei Fiori.

Il programma prevede un mercatino natalizio con prodotti artigianali nelle vie e nei cortili del rione, anche in caso di maltempo. Gli hobbisti selezionati per questa 11esima edizione – spiegano le organizzatrici – sono oltre 100: si tratta  di prodotti artigianali, in legno, di recupero, oltre a decorazioni per il Natale. L’inaugurazione della giornata sarà alle 11.30 e tra le bancarelle suggestive e la cornice del piccolo quartiere, si preannuncia un evento suggestivo.

Inoltre alle 10.30 e 18.15  si terrà la  Messa nella Chiesa parrocchiale; alle 12 pranzo da: Bianchi Bar da Carletto (tel. 0332 212411), Pizzeria San Gottardo (tel. 0332 224189), Pizzeria Motta Rossa (cell. 333 97622299).

Durante la giornata ci saranno anche intrattenimenti musicali nelle vie e nei cortili con la presenza di due suonatori di cornamuse. Per i più piccoli, arriverà persino Babbo Natale con tante caramelle per tutti.

Sarà attivo un servizio continuo di bus navetta dai parcheggi della Motta Rossa.

“Si tratta di un appuntamento che ormai fa parte della tradizione  - ha spiegato qualche giorno fa l’assessore ai Rioni Maria Ida Piazza durante la presentazione dell'evento . Con l’abolizione delle circoscrizioni, l’attenzione dell’amministrazione ai quartieri non è venuta meno, anche promuovendo iniziative come quella di domenica. Un’occasione per fare acquisti natalizi e per stare insieme, tra musica e buona tavola”.

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.