I laghi di Monticchio – Basilicata

I laghi di Monticchio – Basilicata

I laghi di Monticchio sono uno dei miei luoghi del cuore in Basilicata. Si tratta di due laghetti di origine vulcanica, immersi nel verde, dominati dalla bianchissima Abbazia di San Michele Arcangelo che svetta tra i boschi riflettendosi sull'azzurro dell'acqua.

I due bacini d’acqua dolce hanno preso posto del cratere del Monte Vulture, un antico vulcano ormai spento. Si trovano nella Riserva del Vulture, un’area naturale protetta, ricchissima di biodiversità. Siamo nel comune di Monticchio in provincia di Potenza, famoso anche per il suo castello, uno dei più antichi della Basilicata (da vedere.

I laghi di Monticchio

Questi due laghi vulcanici, uno più grande e l’altro più piccolo, offrono un paesaggio bucolico, dove perdersi tra passeggiate, gite in battello elettrico, corse in bici nella stradina che circonda uno dei laghetti, ma anche immersioni totali nella natura selvaggia.

I due laghetti sono chiamati anche come Lago Piccolo e Lago Grande, e come dice il nome, differiscono tra loro per dimensioni e colore. il primo è più azzurrino, l'altro più sulle tonalità del verde.

La località è molto vivace e frequentata nei weekend, e diversi percorsi possono essere compiuti anche da bambini o anziani. Ma conserva anche un'aura mistica e riverenziale: un tempo era luogo di devozione, come testimonia l'abbazia di San Michele. E basta scostarsi di pochissimo dalle stradine e dai locali frequentati per essere immersi nella natura più assoluta.

La Riserva del Vulture

Questa zona è un luogo affascinante anche dal punto di vista degli animali selvatici e delle piante che si trovano qui, rendendola davvero unica..

Ad esempio nella riserva naturale che si sviluppa intorno al Lago Grande, poi, se siete fortunati potreste ammirare una varietà molto rara di farfalla notturna: la Bramea di Harting chiamata anche la Farfalla del Vulture. Sono famose inoltre le fioriture delle ninfee sugli specchi d'acqua, mentre inoltrandosi nella foresta vivono moltissimi animali selvatici, tra cui il lupo.

All’interno dell’abbazia, è allestito il Museo di Storia Nazionale del Vulture, una tappa molto interessante per capire il valore ecologico di questa magnifica zona.

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003! Lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. <em>Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.</em>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.