Un giro del mondo con lo street food al Festival del cibo di strada di Cesena

Arriva da una cittadina di provincia un festival goloso dedicato ai viaggiatori: si tratta del Festival Internazionale del Cibo di Strada di Cesena. Un vero e proprio viaggio nello street food internazionale che si terrà a Cesena dal 4 al 6 ottobre 2013.

 

Avete presente quelle delizie da passeggio, spesso pure economiche, che rappresentano un vero salvataggio quando siamo in giro per il mondo?

Nella dieta di un viaggiatore lo street food è una salvezza per fame e portafoglio. In Italia, abbiamo una vera e propria tradizione di cibo da passeggio: penso alle bombette pugliesi, alla farinata ligure, ma anche alle seppioline o granchietti fritti che si mangiano in cartoccio a Caorle, in Veneto, agli arancini siciliani. Tutte queste regioni saranno protagoniste con isole gastronomiche in piazza Libertà a Cesena durante il festival del cibo di strada.

La vera pizza napoletana non può mancare a un festival sul cibo di strada
La vera pizza napoletana non può mancare a un festival sul cibo di strada

Le regioni protagoniste quest’anno inoltre saranno Liguria e Monferrato, ma ovviamente ci saranno anche le altre: dal mangiamaccheroni di Napoli al variegato universo del fritto di strada: arancino, arocché e... la mozzarella in carrozza. Poteva mancare la VERA pizza napoletana? Eh no: quella che troverete a Cesena è a cura della storica “Pizzeria al 22”, di Napoli. Non mancano i dolci, come il babà, di “Timpani e Tempura” dei F.lli Tubelli.

farinata di ceci
Chi vuole una fetta di farinata?

Ma il viaggio nel gusto va oltre confine: potrete conoscere gli alimenti tipici della Georgia e assaggiare gli shashlik, gli spiedini di carne marinata cotti alla brace al momento tipici della Russia.

shashlik russia
Shashlik: street food made in Russia

Dalla Turchia arrivano i midye tava, spiedini di cozze in salsa tarator. Le cozze arrivano ancora prima dell’alba dai pescatori attraccati lungo le rive del Bosforo. Vengono fritte in una pastella e servite, rigorosamente al cartoccio, a mo’ di spiedino, con spesso condimento di salsa di yogurt e frutta secca.

Midye tava: spiedini di cozze in pastella con sala di yogurt
Midye tava: spiedini di cozze in pastella con sala di yogurt

Non mancherà nemmeno il taboulé, direttamente dal Marocco: un’ insalata fredda di cous cous e verdure “prèt à porter”, frutto dell’intreccio della tradizione berbera con quella francese e Medio Orientale.

Per tutto il fine settimana, al festival internazionale del cibo di strada di Cesena ci saranno assaggi ma anche laboratori e approfondimenti su progetti gastornomici sostenibili internazionali, come gli alimenti tipici del Mar Nero e il magazzino dei caffè del mondo, con degustazioni dei vari tipi di caffé che vengono prodotti nelle più varie regioni del pianeta.

E poi ancora cous cous, focacce, panini, spiedini, cartocci profumati da mangiare passeggiando, tra eventi correlati, negozi, musica e teatro di strada. La sera, la festa continua nei locali della città.

Che aspettate? Scaricate il programma del Festival internazionale del cibo di Cesena, buon viaggio e buon appetito!

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.