Costa Rica: a Montezuma tra yoga, hippie, bohème e natura

Costa Rica: a Montezuma tra yoga, hippie, bohème e natura

La cittadina di Montezuma, in Costa Rica era un porto poi diventato villaggio di pescatori. Oggi è famosa anche per altri tre particolari: le sue spettacolari cascate (ne ha tre), le spiagge “da cartolina”. E la sua atmosfera bohèmienne e un po’ hippie.

La piccola città infatti è conosciuta per essere luogo di ritrovo per gli amanti di terapie naturali, alimentazione bio, yoga, vita all’aria aperta, surf, natura e arte. Nella foto in alto, potete vedere alcune ragazze praticare yoga al centro di ritiro yoga  Anamaya di Montezuma (credits photo: montezumagathering.com)

La sua “tradizione” alternativa ha radici lontane, e da sempre Playa Montezuma è stato punto di incontro tra chi voleva proteggere la natura (a nove chilometri da qui non a caso è nata la prima area protetta del Costa Rica, la La Reserva Nacional Absoluta de Cabo Blanco) e artisti, bohèmiennes.

Perchè molti abbiano scelto di venire a vivere in questo pittoresco paesino non è difficile da capire: è famoso per la sua particolare atmosfera bohémienne e il profondo contatto con una natura lussureggiante.

Cascate a Montezuma
Cascate a Montezuma

Per decenni, Montezuma è stata percorsa e abitata da un mix multietnico di amanti della natura, artisti e hippy, in cerca di uno stile di vita alternativo.

Questo piccolo paradiso tropicale in Costa Rica, certo oggi è cambiato, e non è più un “paradiso perduto” ma viene spesso attraversato da orde di turisti di ogni genere. Anche i prezzi non sono sempre e propriamente low cost. E il numero di resort e hotel ci dice che ovviamente la morsa del turismo è arrivata, e prepotentemente, anche qui. Però se vi capita un viaggio in Costa Rica, una tappa in questo posto è bello farla ugualmente, magari alloggiando in un resort fatto di casette tra la giungla e la spiaggia come lo Ylang Ylang Beach Resort.

Ylang Ylang resort a Montezuma (Costa Rica)
Ylang Ylang resort a Montezuma (Costa Rica)

Gli amanti dell’ecoturismo trovano comunque punti di pregio.  Il piccolo villaggio si affaccia su una spiaggia  circondata da alte falesie ricoperte di giungla dove piccoli fiumi cadendo nel vuoto creano scenografiche cascate e piscine naturali. Nelle foreste vicine vino molti animali selvatici, tra cui gruppi di scimmie che non è raro vedere “in giro”.

costarica-playa-montezuma

Le radici hippie di Montezuma sono più evidenti durante il mercato agricolo e contadino che si svolge nella cittadina il sabato mattino. Trovate cibi biologici e artigianato, mentre i musicisti si riuniscono per jam session all’aperto.

A Montezuma organizzano gite alle isola Tortuga e un’ altra attività popolare è il canopy tour tra le cascate di Montezuma in cui si “vola” attraverso una valle verdeggiante del fiume.

Se siete appassionati di yoga, molti hotel e strutture qui propongono pacchetti per praticarlo, magari sulla spiaggia, per fare il pieno di “good ribes". E ancora: si può praticare trekking nelle aree naturali, climbing lungo le cascate e, negli spot giusti, tanto surf.

Carino no? E voi conoscete altre destinazioni per turisti "alternativi"? Scriveteci! redazione@vaquelpaese.com

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.