Weekend enogastronomico tra i sapori che conquistarono Greta Garbo

greta-garbo
Pronti a partire alla scoperta dei piatti tipici? Greta Garbo adorava le ricette mantovane

Un weekend enogastronomico nel  paradiso dei sapori che si snoda su 2.300 km di strade fra Emilia Romagna, Veneto e Lombardia, la cosiddetta zona del Quadrilatero dell’Unesco, che abbraccia le Province di Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Bologna, Mantova, Rovigo e Delta del Po. 

Un paradiso ancora con molto da raccontare, forse poco valorizzato rispetto a quanto offre. Anche dal punto di vista del gusto.

E così Rediscover Italy lancia un viaggio alla scoperta dei cibi e dei segreti dell’enogastronomia di questo spicchio d’Italia. E lo candida a diventare meta privilegiata per un weekend enogastronomico, dove sentirsi un po’ golosi e un po’ esploratori di piatti e sapori antichi ma forse meno conosciuti di altri.

[wp_ad_camp_1]

Pensate che tra Emilia Romagna, Lombardia e Veneto, troviamo 42 prodotti enogastronomici fra Dop e IGP, dal Prosciutto di Parma al Parmigiano Reggiano e al il Grana Padano, dalla Mortadella all’Aceto balsamico tradizionale, dall’aglio bianco polesano, fino alla vongola verace del Polesine ai tortelli di zucca e un sacco di golosità dalle ricette segretissime che troviamo in quest’area.

Non mancano eccellenze nel campo vinicolo. Vini classificati Doc e Docg (dai 20 Doc presenti solo in Emilia Romagna, con la Docg bianca più antica  d’Italia - l’Albana di Romagna – ai ben 9 vini DOC dell’Alto Mantovano) che si sposano alla perfezione con le ricette e i piatti tipici locali

Un patrimonio enogastronomico che candida il Quadrilatero dell’Uncesco a diventare una destinazione molto interessante per un weekend enogastronomico.

enogastronomia-mantova
Prodotti tipici mantovani

Pensate, qui ci sono prodotti regionali dalle ricette “segretissime”. Una di queste è la Salama da Sugo ferrarese che ai tempi seppe conquistare anche la Divina Greta Garbo.

A Rovigo troviamo il pregiato storione del Po, le cui uova danno un caviale squisito.

A Mantova troviamo il salame mantovano che prende sapore e qualità proprio dall’aria umida della Pianura Padana, e la mostarda mantovana, l’unica che è composta di sole mele che vengono fritte, anziché asciugate al sole, o le tagliatelle al ragù.

Arte, enogastronomia locale, nel vostro weekend enogastronomico tra queste province potrete visitare tenute e aziende agricole locali, per vedere (e assaggiare) i prodotti che vengono realizzati all’insegna dell’autenticità.

Per dormire, potete scegliere fra caratteristici bed & breakfast nei centri storici o in romantici agriturismi in spazi tranquilli immersi nel verde. Magari approfittate delle notti scontate lanciate dal b&b day.

Vi siete incuriositi? Non perdetevi la seconda parte del nostro viaggio nell’enogastronomia nel Quadrilatero dell’Unesco.

Seconda tappa, le ricette e i luoghi storici.

N.B.Rediscover Italy è la nuova campagna di comunicazione e per promuovere il turismo nelle regioni del Bel Paese conosciute come "Il Quadrilatero dell'Unesco". Un viaggio alla scoperta di una parte d’Italia preziosa e ricca di arte sapori e nuovi scorci tutti da esplorare. Maggiori info sulla pagina Facebook di Rediscover Italy

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

One thought on “Weekend enogastronomico tra i sapori che conquistarono Greta Garbo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.