Vie Verdi: la ciclopedonale dell’Alto Ticino [ fotogallery]

Vie Verdi: la ciclopedonale dell’Alto Ticino [ fotogallery]
Eccomi qui a parlarvi della Pista ciclopedonale dell’Alto Ticino. Le foto pubblicate su Facebook qualche giorno fa hanno interessato molti di voi, per cui dedico questo post a qualche informazione in più per gli amanti del cicloturismo (o anche di running e passeggiate) interessati a percorrerla. La ciclopedonale dell'Alto Ticino

Si tratta di un percorso di circa 15 chilometri, che parte da zona Malpensa in provincia di Varese, per arrivare a Nosate, in provincia di Milano. Un tragitto senza particolari pendenze, su un bel terreno.

In particolare la pista ciclopedonale costeggia il Canale Industriale dell’Enel. E’ un percorso che affianca i corsi d’acqua che un tempo servirono per trasportare con le barche i marmi di Candoglia fino a Milano per costruire il Duomo. La grande rete di canalizzazione funziona ancora oggi.

Questo percorso, fatto principalmente di un bel percorso asfaltato dedicato a ciclisti e persone a piedi, costeggia i corsi d’acqua lungo le alzaie, le strade che costeggiano i canali.

Questo sentiero cicloturistico parte dal punto di presa del Canale Industriale e del Canale Villoresi in località Maddalena, frazione di Somma Lombardo.

Se la percorrete tutta, arriverete fino alla Chiesa di Santa Maria in Binda a Nosate, passando dai Comuni di Vizzola Ticino e Tornavento, costeggiando acqua, fiume, boschi, in un paesagio verde e tranquillo.

Quasi tutto il cammino è riservato a mezzi non motorizzato, ed è amato anche dai corridori, dagli amanti delle passeggiate. Solo in alcuni tratti si interrompe per incrociarsi con qualche strada o centro urbano, per poi ripiombare nel verde e nelal tranquillità assoluta.

Il Canale Industriale

Il Canale Industriale prende le sue acque dal fiume Ticino, attraverso la Diga del Panperduto di Somma Lombardo, un’opera particolarmente suggestiva se ammirata al tramonto, illuminata da luci calde con il buio dell’acqua attorno.

Nelle vicinanze prossimamente ha aperto anche un ostello riservato al turismo lento in bicicletta e nella natura.

Serve alla produzione di energia idroelettrica, azionando le turbine di tre centrali idroelettriche: la Centrale di Vizzola Ticino, la Centrale di Tornavento e la Centrale di Turbigo. E le potete vedere durante la vostra escursione in bicicletta, tra centrali elettriche, ponti, antiche manifatture lungo l’acqua e vecchi mulini. 

A Nosate, se avete ancora energia,  la ciclopedonale dell'Alto Ticino finisce, ma potete proseguire fino a Milano: inizia infatti la cicloturistica dei Navigli, che porta fino ad Abbiategrasso.

NOTA BENE: Lungo la strada noterete dei bei salvagenti arancioni: sono importantissimi, non rubateli e non prelevateli. La corrente dei canali è molto forte, e possono salvare la vita a chi cade dentro per errore. Purtroppo spesso vengono rubati, li hanno appena reintegrati, sono per il bene di tutti.

 
La diga del Panperduto. Non è bellissima?
La diga del Panperduto. Non è bellissima?
Schermata 2014-05-18 alle 23.02.49
La ciclopedonale dell'Alto Ticino parte in località Maddalena, frazione di Somma Lombardo
10300766_751361524896021_5599605749953522259_n
Si parte! 15 chilometri e si arriva a Nosate lungo i canali e tanto altro
10292131_751361568229350_6302009377912225767_n
Un tratto di strada
10371639_751361424896031_7623646447140128455_n
I salvagenti colorati posti lungo il percorso (purtroppo a volte li rubano, ora li hanno da poco rimessi tutti)
Schermata 2014-05-18 alle 23.03.23
Benvenuti a Turbigo
10291114_751361478229359_5913439211844249216_n Schermata 2014-05-18 alle 23.03.37
Da Somma Lombardo a Nosate in bici seguendo i canali
Da Somma Lombardo a Nosate in bici seguendo i canali

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.