Una giornata a Capri

Capri è un orgoglio per l’Italia in quanto è una delle isole più amate a famose di tutto il mondo e certamente non c’è bisogno di spiegarne i motivi. Raggiungibile in Aliscafo partendo dal porto di Napoli, questo borgo incastonato in un'isola ha ispirato nel corso dei secoli centinaia di artisti e accoglie ogni anno migliaia di turisti provenienti da ogni parte del mondo.

L’isola è così bella che gli hotel a Capri registrano il tutto esaurito durante tutta la stagione estiva, e numerose prenotazioni anche durante quella invernale.
Ad ogni modo Capri è un’isola che può essere visitata anche in una sola giornata, quindi vediamo cosa possiamo fare in meno di 24 ore in questo meraviglioso posto.

capri piazzetta
La famosa piazzetta a Capri

La piazzetta: è senza dubbio il primo posto da vedere a Capri, luogo di ritrovo serale e dove scorre la dolce vita caprese. Da evitare la sosta in uno dei bar presenti sul posto se non volete spendere cifre fuori dal comune anche per un semplice caffè.

Giro in barca: se volete godere il mare dell’isola potete prender parte ad uno dei tanti giri in barca che vi porteranno attraverso le baie e le insenature presenti lungo l’isola.

capri, grotta azzurra
La Grotta Azzurra

Grotta azzurra: nota in tutto il mondo questa grotta è accessibile solo mediante le piccole barchette a remi adibite proprio a portare i turisti in questo luogo dove le luci creano dei colori incredibili.

faraglioni, capri
I faraglioni

I faraglioni:  I faraglioni di Capri sono uno degli scenari principali dell’isola, 3 rocce che emergono dal mare e che possono essere ammirate dal belvedere dell’isola.

Anacapri: questa parte dell’isola è meno caotica ma bella da vedere con le sue numerose traversine e la piazza centrale.

Villa San Michele: da Anacapri potrete accedere ad uno dei luoghi più panoramici dell’Isola ovvero Villa San Michele la quale consente sia di essere costeggiata in un sentiero panoramico, sia di visitare il museo presente e il giardino.

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.