Ponti di primavera: ecco alcune idee!

Le temperature si alzano, le giornate si allungano e la voglia di cominciare a staccare e svagarsi un po’ è più forte che mai. I ponti di primavera che ci aspettano i prossimi mesi saranno: Pasqua (cade domenica 8 aprile con tradizionale giorno festivo di Pasquetta); il 25 aprile, che cade di mercoledì (con due giorni di ferie potreste farvi un viaggetto di 5 giorni!), 1 maggio che è un martedì, e 2 giugno che, ahimè, cade di sabato.

Cmq scegliete il mezzo di trasporto che preferite e preparatevi a godervi questi week end primaverili in luoghi bellissimi tutti da scoprire.

Se vi va di prendere l’aereo, con i voli low cost potete raggiungere molte destinazioni che valgono una visita mordi e fuggi. Easyjet per esempio ha allargato il ventaglio di offerta e vi porta in 2 ore e 50 minuti (sono puntualissimi) anche a Marrakech, in Marocco. Per un ponte lungo è una destinazione ottimale: potrete rilassarvi in un hammam, fare incetta di olio di Argan (lì costa pochissimo e in alcune erboristerie si vede che lo macinano al momento!), sorseggiare thé alla menta o spremute nella piazza della Medina o perdervi fra le vie brulicanti del suk. Se amate le capitali europee, sappiate che Air Berlin (anch’essa parte da Malpensa) porta a Berlino a prezzi quasi da low cost ma con servizi di linea.

Preferite l’intramontabile Londra? Se avete in programma week end fuoriporta a fine maggio/ inizio giugno, sappiate che il 23 maggio aprirà il Chelsea Physic Garden. Il più antico giardino botanico di Londra ha creato una nuova area: “il giardino delle piante utili e commestibili” nel quale sarà presente una straordinaria varietà di specie botaniche sulle quali dipende l’intera umanità, dai frutti di bosco alle erbe aromatiche, dai vegetali alle piante usate per l’igiene, la medicina e l’arte. Tra le piccole delizie anche un vigneto, un anfiteatro fatto di piante e un molo in pietra dal quale vedere lo stagno di Robert Fortune, il celebre botanico scozzese del 1800.

Provincie del sud della Francia tutte da scoprire inoltre questa primavera. In decollo nuovi collegamenti dall'Italia di Air France verso Tolosa e Nizza. Le tariffe partiranno da 45€ sola andata.

Preferite muovervi su terra? Vi segnaliamo la bella iniziativa dell’associazione Oasi del Gatto di Somma Lombardo che per il 23 maggio ha organizzato, per chi abita nel circondario di Malpensa, una gita alla Reggia di Venaria. Partecipando aiuterete i gatti della colonia felina gestita con tanti sacrifici dai volontari. La quota di 75 euro comprende:

  • Bus Gran Turismo Somma Lombardo – Venaria – Somma Lombardo
  • Biglietto d’ingresso alla Reggia e ai Giardini
  • Guida per la visita della Reggia
  • Pranzo in ristorante tipico Piemontese (primo, secondo, contorno, dessert, ¼ di vino, acqua e caffè)
  • Assicurazione medico/bagaglio/responsabilità civile
  • Accompagnatore

Prenotazioni entro e non oltre il 23 Aprile 2012/Info sul sito di Oasi del Gatto

Amate l’aria pura e il cielo terso? Scegliete un week end in Svizzera: oltre alle magnifiche zone di montagna dove praticare tutti gli sport outdoor, ci sono altri luoghi belli e interessanti come la Murata di Bellinzona, dove è possibile passeggiare ammirando castelli medioevali; Nuchatel, dove si può passeggiare sul pavé du Château; la cittadina di Vals, ricca di sorgenti termali. Emozionante è il viaggio a bordo del treno a vapore che collega la città di Brienz alla cima del Rothorn, a più di duemila metri d’altezza. Da scoprire il borgo medioevale di Gruyères, nel cantone di Friburgo.

Infine, se amate un turismo a impatto zero, prendete la bicicletta o un bel paio di scarpe da trekking e contattate il centro Cai più vicino a voi oppure il Parco del Ticino: sapranno fornirvi opuscoli e mappe per scoprire i sentieri naturalistici e storici più affascinanti della zona: www.parcoticino.it

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.