Pay&Share: la cassa comune per le vacanze in un'app

 

Pay&Share: un'app da viaggio per tenere sotto controllo le spese in comitiva
Pay&Share: un'app da viaggio per tenere sotto controllo le spese in comitiva

Sorpresa di Natale per una utilissima app da viaggio: stiamo parlando di Pay&Share, che si prepara alla feste con il nuovo aggiornamento che permette strumenti ancora più semplici per la condivisione del budget durante i vostri viaggi, comprese le vacanze natalizie, settimane bianche, e tutte quelle occasioni in cui si è in comitiva e bisogna tenere d’occhio la “cassa comune”.

Proprio in queste occasioni si ha la necessità di tenersi sempre aggiornati su conti, scontrini e fatture. Chi paga cosa? Con chi sono in debito? Chi mi deve dei soldi? Senza una divisione equa dei costi, infatti, l’atmosfera di bontà natalizia potrebbe dissolversi molto velocemente.

Oggi però il deus ex machina c’è e si chiama Pay&Share: la prima e unica applicazione per iPhone/iPad/iPod Touch che tiene traccia di chi mette mano al portafoglio e di quanto spende e che in occasione delle feste si rinnova con la versione 1.2, per essere ancora più efficiente e social.

Rispetto alle funzionalità già esistenti, infatti, Pay&Share è finalmente disponibile nella versione per iPad e da oggi è anche possibile creare un’area personale sul sito www.payandshare.net per scaricare tutti i propri eventi su file excel o csv, per tenere sotto controllo al meglio i propri conti. Inoltre, per un utilizzo ancora più veloce e semplificato, il caso più frequente “Nuova spesa pagata per tutti i partecipanti” è stato impostato come default.

Non solo: con la nuova versione l’utente può scegliere se proseguire o annullare la sincronizzare con rete 3G per meglio controllare le spese di connessione quando si è in roaming all’estero.

E in occasione del Natale, Pay&Share ha in serbo un regalo per tutti:dal 18 al 25 dicembre, sarà possibile scaricare l’applicazione al prezzo vantaggioso di 1,79 € anziché di 4,49 €.

COME USARE PAY AND SHARE

Utilizzare Pay&Share è facile: basta creare un evento e invitare gli amici selezionandoli direttamente dalla lista dell’applicazione oppure dalla rubrica. Tutti i partecipanti possono accedere e registrare ogni spesa effettuata con la massima facilità e velocità, indicando chi l’ha sostenuta e per conto di chi: in questo modo ognuno può sapere in tempo reale a quanto ammonta il suo debito e a quale componente del gruppo dovrà restituire i soldi. Alla fine della cena, del viaggio o della festa, l’amministratore dell’evento con un semplice click può fare il punto della situazione e spedire via mail i crediti e i debiti di ognuno: così tutto sarà chiaro e trasparente e… l’atmosfera di pace e armonia del Natale non sarà rovinata dalle lamentele sull’equa divisione dei conti!

Le funzionalità di Pay&Share sono numerose e pensate per semplificare il più possibile la gestione delle spese: è possibile creare infiniti eventi cui associare infinite spese da condividere con tutti i partecipanti del gruppo. Inoltre, può essere utilizzata facilmente all’estero perché offre la possibilità di registrare i pagamenti nelle diverse valute locali applicando automaticamente i cambi scelti.

[wp_ad_camp_1]

Per ogni partecipante è anche possibile fissare un coefficiente e in caso di famiglie con bambini, i genitori potranno calcolare facilmente il conto totale della famiglia. Se qualcuno paga una quota predeterminata, l’applicazione ne terrà conto e non dividerà in parti uguali la cifra totale. Oltre ad inserire le singole spese, è possibile registrare anche i trasferimenti di denaro tra i componenti del gruppo. Pay&Share funziona off-line, è necessaria la connessione solo per condividere o effettuare il backup.

 

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.