Hugo: l’alternativa tirolese allo Spritz

 

Si chiama Hugo e da quest’estate mi è molto molto simpatico. Si tratta dell’aperitivo tipico che si beve in Sud Tirolo.
Ho avuto modo di “conoscerlo” a San Vigilio di Marebbe, dove abbiamo passato assieme diverse serate prima di cena :).

Se siete in vacanza in Alto Adige o comunque area del Tirolo, all’ora dell’aperitivo non limitatevi alla classica birra o Spritz ma chiedete un Hugo: è leggero e aromatico, una specie di Mojito ma in versione aperitivo. E’ diffuso in Triveneto, Alto Adige, Austria e Germania.

Se siete curiosi di sapere come si prepara, ecco qui la ricetta dell’Hugo: prosecco, soda, succo di sambuco (si usa molto da quelle parti e a volte viene sostituito da sciroppo di melissa), foglioline di menta, una fettina di limone, ghiaccio.

Volendo ipotizzare delle dosi a bicchiere, potremmo dire che per ciascun Hugo come ingredienti servono circa: 4 cubetti di ghiaccio, 2 o 3 foglie di menta, una parte di sciroppo di fiori di sambuco, due parti di prosecco, e una spruzzata di soda o acqua minerale.

Si tratta di un aperitivo giovane, nel senso che è stato ideato pochi anni fa. Il suo ideatore, secondo Wikipedia, sarebbe stato nel 2005 il barman Roland Gruber, di Naturno. L’Hugo doveva essere l’alternativa allo spritz. E il nome fu scelto a caso: inizialmente doveva chiamarsi Otto, ma poi il “padre” ha optato per Hugo.

A San Vigilio di Marebbe, bevetelo all’Hotel Ristorante Bar la Corona, Via Catarina Lanz 22 (se siete fortunati potrete conoscere anche il gatto dell’albergo: è dolcissimo dorme sempre e se gli fate le coccole vi viene in braccio).
Oppure al ristorante bar Tabarel (Via Catarina Lanz, 38 ), locale che ha un’attenzione particolare a vini, bevande e grappe.

E dopo l’Hugo? Prenotate per cena alla Fana Ladina per gustare i piatti tradizionali della cultura ladina.

ps. Hugo ha anche una compagna...si chiama Huga ed è con l’Aperol.

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

2 thoughts on “Hugo: l’alternativa tirolese allo Spritz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.