Giro del lago di Comabbio a piedi

Giro del lago di Comabbio a piedi

14 chilometri di bellezza, di paesaggi e panorami che cambiano a seconda del percorso, del tempo e delle stagioni, 90% della camminata in apposita ciclopedonale, tantissime opportunità di pause ristoro durante il giro.

Una mie passeggiate preferite in provincia di Varese è il Giro del Lago di Comabbio, che tocca i comuni di Corgeno di Vergiate, Varano Borghi, Ternate, Comabbio, Mercallo, tra stradine sinuose, ambienti naturali e parchi.

Uno dei tratti purtroppo più suggestivi del giro è chiuso dallo scorso agosto: sto parlando della bellissima passerella in legno sull'acqua che permetteva a tutti di immergersi nella bellezza del lago.

E' interrotta per riparazione, e mentre aspettiamo di poterla ripercorrere di nuovo c'è una deviazione da fare, di cui vi parlo più in basso. Resta comunque un magnifico giro da fare ricco di altri punto altrettanto belli.

Le tappe

  • A Corgeno di Vergiate c'è sia un punto ristoro (il bar ristorante Lago dei Cigni, vicino alla Canottieri) che un paesaggio surreale grazie alle sculture en plain air dell'artista locale Mario da Corgeno.
  • A Mercallo ci si addentra in stradine sinuose nei boschi e si costeggia il lago (a parte un tratto che costeggia la superstrada).
  • A Comabbio la deviazione regala ambienti rurali e ville nei boschi e, quando sarà ripristinata, la famosa passerella.
  • A Ternate c'è un magnifico parco, con bar e bistrot e tanti giochi per i bimbi
  • A Varano Borghi bellissime passeggiate in costa e la congiunzione per procedere volendo verso il lago di Varese.

La deviazione della passerella

E' un bellissimo giro da fare a piedi o in bici. Il panorama cambia sempre come la vegetazione. La cosa che era meglio non cambiasse è la chiusura della passerella. Chiusa ad agosto 2020, la passerella di legno sul lago, uno dei passaggi più belli del giro, è ancora chiusa (sto scrivendo a marzo 2021) .

C'è quindi una breve deviazione fa gare salendo a Ternate lungo via San Sepolcro (la SP33) e scendendo poi di nuovo, dopo aver fatto un tratto di strada asfaltata senza marciapiede quindi fate un po' di attenzione. Visto che in questi giorni alcuni mi hanno chiesto indicazioni perchè non è chiarissimo il tragitto, soprattutto arrivando da Comabbio, vi consiglio:

  • per la prima volta di fare il giro passando da Ternate
  • di fare occhio alle indicazioni
  • di guardare questo video sperando possa esservi utile a trovare meglio la strada e la deviazione da entrambi i lati.

Dove mangiare

Come vi ho accennato ci sono diversi punti ristoro e persino ristoranti lungo il percorso, che vi permettono di godervi con lentezza tutta la passeggiata, magari spezzandola in due tranche, mattina e pomeriggio.

A Comabbio c'è il Ristorante Cesarino, a Mercallo la Biopiscina (ora chiusa) con bar e bistrot. A Corgeno il ristorante pizzeria bar Lago dei Cigni e a Ternate il bar - bistrot. Sono tutti lungo il percorso, quindi non vi servirà fare deviazion.i

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.