Gattoturismo: una gita a Gattaland il parco-rifugio felino

Gattoturismo: una gita a Gattaland il parco-rifugio felino

Immaginate un parco urbano con alberi, panchine, sentieri, casette: il tutto riempito e animato da bellissimi micioni di ogni tipo ed età che scorazzano tranquilli nel verde, e ogni tanto concedono qualche coccola.

Ecco, questa è Gattaland, il parco felino di Gallarate (VA) che ospita mici senza casa. La struttura è gestita da volontari ma consente (tranne il periodo di pandemia) visite per fare amicizia con i loro ospiti.

Gattaland

Il parco felino si trova in via Allende in Gallarate (VA). Questa struttura è molto particolare perché  qui i gatti possono vivere liberi: ci sono molte piante, tanto prato, panchine e lampioni per i visitatori e comode cucce al riparo  per gli ospiti in casette da giardino.

L’area, di proprietà del comune di Gallarate, un tempo era ridotta a discarica e con un importante progetto di riqualificazione. Grazie al lavoro di molti volontari e il supporto anche dell’Oipa fu ripulita, attrezzata e riconvertita a rifugio. L’inaugurazione ufficiale avvenne a giugno del 2011. Oggi è in grado di accogliere quasi un centinaio di felini.

La priorità è il benessere degli ospiti a quattro zampe e tutto sembra fatto “a misura di gatto”: gli chalet riscaldati in legno con le cuccette dove possono riposare, le vaschette sempre pronte per offrire acqua e le aree “pappa” qui e là per il parco, la presenza di molti alberi e verde per farli scorazzare e arrampicare.

Visitare Gattaland

gatti di gattaland gallarate
Il "viale principale" di Gattaland

Immaginate un boschetto in piena regola, solo recintato, in mezzo a un quartiere residenziale in una città: ecco Gattaland. Suonato il campanello e varcata la porta si entra in un paradiso per i gattofili. La bella notizia è che il parco è aperto alle visite infatti, di solito nel fine settimana anche se, a causa della pandemia, le visite sono state regolamentate e ridotte ed è necessario chiedere prima ai volontari (appuntamenti.gattaland@gmail.com). 

Entrati, si viene accompagnati dai volontari nella scoperta del parco, delle sue sezioni, dei suoi ospiti e delle loro storie.

Ogni micio ha un nome e spesso si avvicinano per essere coccolati. Quelli appena arrivati, bisognosi di cure o con malattie particolari sono appositamente sistemati in aree ad hoc molto spaziose, in modo che possano avere la tranquillità che necessitano per ambientarsi o guarire.

Gli altri, sono liberi di passeggiare, farsi accarezzare, fotografare e gironzolare per il parco (e ogni tanto sgattaiolando anche fuori), come i veri proprietari di casa.

Aiutare Gattaland

gatti di gattaland gallarate

I volontari di Gattaland realizzano durante l’anno anche iniziative a porte aperte per sensibilizzare sul progetto e far conoscere il loro lavoro. Dalla loro pagina Facebook, ( https://www.facebook.com/gattalandgallarate ) è possibile restare aggiornati sulle loro iniziative, le possibilità di visite e partecipare a giornate di raccolte fondi o donazioni (anche online).

Si possono aiutare in tantissimi modi: portando coperte e cibo e altri oggetti utili per i mici andando a visitare Gattaland, acquistando oggetti e cibo per loro dalla loro lista desideri su Amazon, donando il 5 per mille, partecipando alle iniziative di raccolta fondi che organizzano, diventando volontario, persino cedendo i propri punti Esselunga!

Cosa aspettate?

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.