Festambiente Alpi: un week end di ambientalismo e montagna

Amate la natura e la montagna? Questo week end c'è un evento da non perdere allora. Torna infatti Festambiente Alpi, dal 29 al 31 luglio in Val Masino, in provincia di Sondrio.

Festambiente Alpi sarà un un week end all'insegna dell'ambientalismo in montagna. Una formula ben collaudata con quattro ingredienti principali di sicuro successo, ovvero: trekking, arrampicata, musica e buon cibo .

La tre giorni, targata Legambiente, porterà le tematiche care all'ambientalismo in montagna. Durante la kermesse ci saranno incontri di approfondimento ma anche passeggiate, musica, degustazioni di prodotti genuini e biologici, possibilità di belle arrampicate, libri da scoprire e molto altro ancora.

L'appuntamento è ai Bagni di Masino, in provincia di Sondrio, dal 29 al 31 luglio, nello splendido scenario delle Alpi Retiche che faranno da cornice alle decine di iniziative offerte ai visitatori che decideranno di trascorrere tre giorni nella pace e tranquillità di questa valle scavata dal torrente Masino.E pensate, per rendere

Festambiente Alpi è organizzata da Legambiente Lombardia insieme all'Ersaf, l'Ente Regionale per i Servizi all'Agricoltura e alla Foreste e con il contributo di Cobat, il Consorzio obbligatorio per la raccolta e il riciclaggio di batterie al piombo esauste e dei rifiuti piombosi.

Appassionati di montagna, cittadini stressati e famiglie con figli sono invitati per la tre giorni che offrirà attività per tutti i gusti: un week end di festa per stare insieme nel nome del rispetto della natura, dell'ambientalismo e del divertimento.

Il programma di Festambiente

Si comincia venerdì 29 luglio con il taglio del nastro affidato alle mani del presidente nazionale di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza e il tema della prima giornata sarà il turismo sostenibile in montagna.

Sabato 30 si entrerà nel vivo con passeggiate guidate alla scoperta delle bellezze naturalistiche della Val Masino e con degustazioni dei prodotti tipici locali. Per i bambini sono previsti inoltre dei divertenti corsi per “piccoli chef” a cura della Provincia di Sondrio. La serata si concluderà con il concerto dedicato ai 150 anni dell'Unità d'Italia: si potrà ballare al ritmo di musiche e danze popolari.

Arrampicate speciali a Festambiente

Festambiente Alpi si svolge in quella che è la patria del “sassismo”, ovvero la tecnica di arrampicata che ha reso celebre questa valle in tutto il mondo. Ampio spazio verrà dato dunque a questa disciplina sportiva con corsi di arrampicata per neofiti ed esperti.

La riflessione di Giampietro Tentori, responsabile di Festambiente Alpi

Durante il week end inoltre si parlerà del futuro dei Parchi lombardi anche in seguito alla nuova legge che la Regione sta per votare in Consiglio. Ci sarà anche spazio per approfondire il tema dell'energia e del risparmio energetico.
“Ci siamo lanciati in questa avventura - dichiara Giampietro Tentori, responsabile di Festambiente Alpi - perché crediamo che il mondo alpino e le valli di montagna siano un patrimonio notevole dal punto di vista naturalistico e ambientale ma anche un ecosistema molto delicato che sta rischiando il totale abbandono. Gli unici grandi investimenti assegnati allo sviluppo nel territorio montano lombardo sono stati fino ad oggi quelli legati al business dello sci, che in nessun caso sono stati un antidoto all'abbandono, ma hanno portato solo grandi colate di cemento in quota. Noi vogliamo dimostrare che è possibile andare in montagna, goderla, conoscerla e allo stesso tempo favorire una economia locale che duri anche per tutti gli altri mesi dell'anno, senza consumare ambiente. Come tutte le edizioni di Festambiente in Italia – conclude Tentori - anche quella “Alpi” azzererà le proprie emissioni attraverso un progetto di riforestazione. Inoltre tutto quello che verrà usato sarà o riciclato o compostato, mentre per i prodotti locali si è cercato di andare verso il km0. Festambiente Alpi inoltre sarà raggiungibile, nelle giornate di sabato e domenica, solo ed esclusivamente a piedi o con i mezzi pubblici”.


Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.