Da sognatori a viaggiatori: il Giro del Mondo e il round the world ticket

Giro del mondo, anno sabbatico: un periodo dedicato alla scoperta degli altri e di se stessi. Un viaggio da sogno, che purtroppo spesso, soprattutto in Italia, resta nel cassetto, per il costo elevato, motivi di lavoro, organizzazione. Qualcosa però sta cambiando anche qui, visto che agenzie e tour operator e, soprattutto, compagnie aeree, cominciano ad aumentare le proposte in questo senso. Che sia sintomatico di una crescita dell’interesse in questo campo?

Noi crediamo che il giro del mondo sia un sogno almeno da provare a rendere realtà una volta nella vita. Può essere formativo, far nascere contatti, esperienze e spunti per sviluppare anche il nostro lato professionale. Ecco quindi alcune informazioni utili per i sognatori che vogliono diventare viaggiatori e cimentarsi nel round world trip.

Il giro del mondo è un vero e proprio tipo di viaggio. Più diffuso, soprattutto nei Paesi anglosassoni, soprattutto tramite la formula del Gap Year, l’anno sabbatico, è ancora poco conosciuto in Italia. Spesso sono i ragazzi, per ovvie disponibilità di tempo e prospettive a lanciarsi nel gap year, ma anche un discreto numero di adulti. 
 Al Gap Year la mitica guida di viaggioLonely Planet dedica un volume apposito.

Il RTW ticket, è la chiave per compiere questa magnifica avventura. Si tratta del biglietto aereo per il giro del mondo. Un biglietto aperto che permette diverse soste e tappe seguendo appunto un itinerario che guarda sempre avanti: da est a ovest o viceversa. L’estensione massima del biglietto è un anno, ma ci sono anche RTW ticket a tempo più limitato, come tre o sei mesi.

[wp_ad_camp_1]

La novità di questi mesi è che sono arrivati biglietti "Giro del Mondo" della Star Alliance, acquistabili online. Ora si può realizzare il sogno della vita a prezzi incredibili. Così almeno il lato economico del nostro giro del mondo diventa più abbordabile. Con Star Alliance è sufficiente andare su http://www.staralliance.com/en/booking/book-and-fly/ e divertirsi a costruire il proprio itinerario. Grazie alla mappa interattiva si possono scegliere le destinazioni, cambiare il tragitto, valutare le disponibilità e il prezzo e addirittura comprare il biglietto!! Si può scegliere dove fare tappa, fra 1.356 aeroporti in 193 paesi, e quale tra le 27 compagnie aeree dell’alleanza utilizzare. Con un solo biglietto si possono effettuare fino a 15 scali e percorrere fino a 39.000 miglia, scegliendo le date e la classe di viaggio: Economy, Business o Fist.

I grandi network che raggruppano le grandi compagnie aeree di tutto il mondo offrono il round the world ticket e grazie ai loro associati propongono soluzioni molto valide.

Oltre a quello di Star Alliance, esiste anche il RTW ticket di Oneworld, particolarmente ideale se si è interessati soprattutto alle Americhe visto che la copertura nell’area sembra eccellente. Di contro sembra un po’ limitata in altri continenti, come l’Asia


Round the World di Sky Team -  Ottima copertura, tappe e limitazioni ben precise, anche Sky Team offre il biglietto per il giro del mondo. Non resta che da scegliere a qualche super network affidarsi, preparare un bagaglio leggero, e partire.

Che ve ne pare?

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.