Assicurazione viaggio: è il momento di pensarci

Assicurazione viaggio: è il momento di pensarci

Ho aspettato l'imminente arrivo delle prossime vacanze per parlarvi di una delle scoperte più intelligenti che ho fatto quest'anno, ovvero l'aver sottoscritto un'assicurazione viaggio.

In viaggio mi è capitato di tutto, e non è necessario essere uno che si sposta spesso per poter subire vari imprevisti. Anzi, in certi casi purtroppo a volte meno si è abituati a viaggiare e più l'imprevisto è dietro l'angolo.

Chissà come mai pensiamo spesso ad assicurare altri oggetti o cose a noi cari, e quando partiamo per un viaggio non pensiamo a renderlo sicuro da varie disavventure che possono capitare e che puntuali, ogni estate o ogni periodo di intensi spostamenti per le vacanze, tornano a spadroneggiare tra gli onori della cronaca.

Invece a volte sarebbe davvero semplice partire più tranquilli, sottoscrivendo una polizza viaggi personalizzata alle nostre esigenze.

Quella che ho scelto io, che viaggio tutto l'anno e dappertutto (e che per andare in certe località mi è stata anche chiesta obbligatoriamente) è la polizza Viaggi Nostop Vacanza - Annuale multiviaggio di Europ Assistance, uno dei leader nel settore. In particolare, la mia polizza mi garantisce assistenza sanitaria in viaggio 24 ore su 24 ovunque nel mondo e pagamento diretto delle spese mediche, protezione bagaglio, rientro sanitario e altro. Io così davvero parto e mi sento tranquilla.

Comprende: assistenza sanitaria in tutto il mondo grazie alla centrale operativa attiva 24 ore su 24.
Rimborso spese mediche, ospedaliere e farmaceutiche in caso di malattia o infortunio, protezione del bagaglio e degli effetti personali volendo si possono aggiungere garanzie aggiuntive.  Se viaggiate spesso e spesso all'estero, è quella che vi consiglio.

Ci sono però come dicevo varie polizze con vari prezzi personalizzate secondo la vostra esigenze: da quella che copre un viaggio lungo all'estero superiore ai 90 giorni (Treseicinque) a coperture ad hoc in caso di annullamento del viaggio.

Esistono integrazioni alle coperture dell'assicurazione per chi viaggia con i tour operator e coperture dedicate a viaggi di lavoro, di studio, di stage e anche a chi è amante dello sci. Per loro c'è Sci No Problem: per chi pratica sport invernali sulle nevi in Europa: assistenza sanitaria immediata, responsabilità civile dello sciatore (non prendete sottogamba questo punto, ricordate che potreste essere querelati anche investendo per sbaglio qualcuno sulle piste, non è uno scherzo), rimborso spese mediche e costi per lo skipass, le lezioni e il noleggio dell’attrezzatura.

Voi avete un'assicurazione viaggio? Di che tipo?

 

 

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre 20 anni (dal lontano 2003!) lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.