Visitare la Sicilia dicendo no al pizzo

casa della memoria peppino impastato
Casa della Memoria Peppino Impastato (foto di Kirstin Burow per AddioPizzo Travel)

Visitare la Sicilia dicendo no al pizzo: è l’iniziativa di un’associazione locale, AddioPizzo Travel, che si propone di far riscoprire l’isola agli stessi siciliani, attraverso specialissimi tour, i tour della legalità. Devo ringraziare Assunta di That's Good News se sono venuta a conoscenza di questa proposta turistica davvero unica, visto che la prima volta che ne ho sentito parlare è stato proprio dal suo blog.

AddioPizzo Travel propone  infatti di far scoprire la Sicilia attraverso una forma di turismo etico che sostiene chi ha detto no alla mafia. “Vi offriamo l'immagine più autentica della nostra terra: una Sicilia onesta, coraggiosa, che vuole riscattarsi.I nostri hotel, ristoranti, B&B, e tutti i fornitori a cui ci appoggiamo sono "pizzo-free" al 100%” dicono gli organizzatori. Non solo: una parte della quota di partecipazione finanzia le associazioni di volontariato impegnate in prima linea nel sociale. Che dire di più? Di certo la prossima volta che andrò in Sicilia non mi perderò uno dei loro tour

I tour di AddioPizzo Travel

Per partecipare ai tour Pizzofree basta sottoscrivere la tessera del gruppo Addiopizzo community e indossare un bel paio di scarpe comode. Munitevi di bottiglietta d’acqua e macchina fotografica e siete pronti a scoprire le meraviglie della Sicilia, la sua storia e tanti eroi quotidiani che hanno detto no alla mafia e al pizzo.

Ci sono diverse proposte di itinerario: dal tour anti mafia di Palermo, dove un volontaria vi accompagna per i vicoli del centro storico lungo un percorso sui luoghi-simbolo della lotta alla mafia (ogni venerdì) a tante gite su richiesta, sul lungomare o sulle tracce dei romanzieri che nel tempo narrarono Palermo. Non mancano gite a Mondello, Cefalù, Caccamo cittadina medievale dove fu realizzata la prima esperienza di consumo critico a sostegno delle vittime del pizzo, Corleone, dove il paese con diverse esperienze di imprenditoria etica tenta oggi di riabilitarsi dalla cattiva fama di terra di mafia, alimentata da film e fictionTV.

Una menzione a sé la merita anche l’ospitalità: le strutture ricettive sono tutte incantevoli dai nomi divertenti come La Fuitina, Sole e Luna dell’ospitalità, A Casa di Momò. Ogni luogo in cui andrete ovviamente ha detto no al pizzo e questa rete turistica fa in modo che siano avvantaggiati proprio questo tipi di esercenti e ristoratori.

Non resta che correre a progettare il vostro prossimo tour in Sicilia pizzo free, sul sito di Addio Pizzo Travel

Travel Bloggirl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.