Stoccolma by night: la Notte Bianca del 25 aprile e il museo dell’alcol

Stoccolma by night: la Notte Bianca del 25 aprile e il museo dell’alcol

Vivere Stoccolma di notte: succede il prossimo 25 aprile, quando dalle 18 e fino alla mezzanotte la capitale svedese apre le porte alla sua Notte Bianca. Tra le varie iniziative, le escursioni in notturna.

creative commons erkannate - Emma_Svensson_2014-08-12

Tutte le visite alle strutture aderenti sono gratuite: musei, gallerie d'arte, teatri, la Casa della Cultura, il Museo dei Vichinghi, il Museo della Danza, chiese e altre attrazioni, come il Municipio. Sarà possibile visitarli a ingresso libero e diventeranno location per mostre, concerti, spettacoli, visite guidate e molto altro.

In calendario sono segnalati oltre 300 eventi in circa un centinaio di luoghi sparsi in tutto il centro di Stoccolma.

Tra questi, da segnalare l’iniziativa in occasione della Notte Bianca di Stoccolmaviaggi.it che organizzerà per l’occasione escursioni guidate notturne in lingua italiana, alla scoperta di Stoccolma by night.

 

Nell’itinerario non mancano alcuni luoghi simbolo della città: la visita guidata notturna al Municipio, dove ogni dicembre si tiene cena di gala dei premi Nobel; al Palazzo Reale; attraverso il centro storico per buttarsi nella mischia di migliaia di persone arrivate per partecipare alla Notte Bianca, con tantissimi concerti.

Da segnalare, una puntata al Museo degli Alcolici di Djurgården, lo “Spritmuseum”, tra i segreti e la storia dell’alcol e ammirare opere d’arte contemporanea che danno un tocco futuristico alla struttura.

Una tappa la merita anche solo questo grande edificio: risalente al 18° secolo, in passato veniva usato come cantiere navale dell’isola di Djurgården.

Durante la vostra visita qui potrete scoprire la storia della prima birra svedese e quella delle birre attuali. Non solo: per la Notte Bianca il brindisi sarà speciale perchè si inaugura una nuova birra, creata da vari tipi diversi fra loro.

Insomma l’esperienza diventa anche una degustazione spiegata in italiano che, partendo dai sapori storici, arriva fino alle sfumature attuali dei diversi cocktail e alcolici.

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.