Slow tourism a Zurigo sulle vie d’acqua

Slow tourism a Zurigo sulle vie d’acqua

Se non siete mai stati a Zurigo, la più grande città della Svizzera, questo è un anno perfetto per visitarla.

Vivace centro urbano, con quasi 400 mila abitanti, si affaccia su un magnifico lago e ed è circondate dalle Alpi innevate. Tra le sue vie, quelle antiche del centro storico e quelle super moderne dei quartieri più nuovi, gli appassionati di arte trovano ad accoglierli 50 musei e oltre 100 gallerie, locali, stabilimenti balneari pubblici in riva al lago o al fiume si possono effettuare anche gite fuori porta, come le escursioni sull’Uetliberg, il “monte cittadino”.  In primavera ed estate le rive sull’acqua sono molto animate, piene di vita, ristorante e locali, e persino spiagge.

Quello che molti non sanno è che la vita e la storia di Zurigo è molto incentrata al suo rapporto con l’acqua: a partire dal magnifico lago visitabile in battello, all’acqua purissima della cittadina che sgorga da 1.200 fontane. Pensate che hanno persino inventato un gadget, una specie di borraccia, la ZH2O per portarsela in giro, e ogni esemplare venduto, destina un franco al progetto idrico PlayPumps in Tanzania.

itinerari zurigo battello

Ma torniamo all’acqua: la prima volta che ho visitato Zurigo ero solo di passaggio ma me ne sono innamorata. Voglio tornarci i prossimi mesi, visto che quest’anno la città festeggia l’anno del battello a vapore. Qui infatti ci navigano sull’acqua diversi battelli, tra cui lo Stadt Rapperswil e e lo Stadt Zürich che sono tra gli ultimi piroscafi a ruote realizzati a Zurigo dalla ditta Escher Wyss AG.  E navigano ancora! Lo Stadt Rapperswi, festeggia nel 2014 il suo centenario. Quale migliore occasione per scoprire gli itinerari acquatici della città se non con una gita in crociera sul lago?

Se cercate un alloggio, è inoltre interessante visitare le proposte di Hrs, che offre soluzioni per tutti i diversi budget,

Da aprile infatti inizieranno una serie di eventi per festeggiare la ricorrenza e sarà possibile visitare Zurigo in una atmosfera più vivace che mai. Approfittatene per prendere il battello e fare una piccola escursione sul lago di Zurigo. Ne vengono proposte di numerose, della durata di solito che varia da poche ore a mezza giornata (in genere ci sono escursioni che vanno da un’ora e mezza fino a sette ore).

 

La Zürichsee Schifffahrtsgesellschaft, la compagnia di navigazione zurighese, offre numerose gite tra cui una lungo il fiume che attraversa il centro storico cittadino, in un percorso che porta nel cuore della città e sotto sette ponti.

Romantica e suggestiva è poi l’esperienza di un’uscita sul lago con lo storico battello a vapore. Ce ne sono davvero di molti tipi, con degustazioni enogastronomiche abbinate a bordo e animazione durante le navigate in notturna. Il punto di partenza per le gite sul lago è il molo sulla Bürkliplatz.

Per escursioni private invece, è possibile noleggiare barche (persino elettriche o a energia solare), acqua scooter, kajak e altro Per gite private, l’indirizzo giusto è il noleggio barche “Lago” sull’Utoquai, che vanta la prima barca a energia solare di Zurigo.

zurigo

Ci sono poi le terme e i parchi acquatici. Già i Romani venivano alle terme qui in Svizzera,  Nel 1983 sono stati scoperti e portati alla luce i resti delle terme romane, che anche oggi si possono andare a vedere nella Thermengasse, vicino alla Chiesa di St Peter.

Qui c’è anche il parco acquatico coperto più grande d’Europa, l’Alpamare di Pfäffikon, con 10 scivoli giganti, una piscina con le onde, il Rio Mare e area wellness.

Poco distante da Pfäffikon c’è anche l’occasione per una passeggiata romantica sul lago, attraverso il famoso ponte in legno che collega Rapperswill (la città delle rose) a Hurden, tra scenari naturali di pregio e punti di vista particolari. La camminata dura circa 20 minuti.

Se siete appassionati di terme e spa ricordate di fare un tuffo all’ex antico birrificio trasformato oggi in spa, il Thermalbad & Spa Zürich e nuota tra le secolari volte in pietra, risalendo fino alla piscina a cielo aperto sul tetto.

Affascinante anche passeggiare senza meta precisa a fianco del fiume Limmat, che taglia in due la città, il centro storico, dei locali e del divertimento, dal quartiere degli affari, per poi arrivare alla vista magica del lago. Dal centro al lago sarà una ventina di minuti di passeggiata, e ne vale la pena. Fermatevi in una delle terrazze per un drink o un té. Zurigo è una città moderna, ma sa far apprezzare la lentezza e il “prendersi il proprio tempo”, magari prendendo un tè al Cabaret Voltaire.

Cosa vedere a Zurigo una volta scesi sulla terraferma? la  Kunsthaus (il museo d'arte),  tutto il centro storico. Da non perdere nemmeno da non perder nemmeno il panorama dall'Uetliberg, e quello dalla terrazza del politecnico Eth.

Ah, mentre siete a Zurigo volete fare una gita fuori porta? Fate un salto a Maienfeld, il paese di Heidi! 

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.