Itinerari a Vieste: città di mare e di storia

Situata nella parte orientale del Gargano, Vieste è sicuramente una delle località più conosciute e frequentate di tutta la Puglia. La città si presenta al primo sguardo come caratterizzata da due diverse anime; da una parte troviamo la zona del quartiere storico risalente all’800, mentre dall’altra abbiamo la sua parte più antica, quella che coincide con il borgo medioevale e si caratterizza per il suo tipico intreccio di strade, scalinate ripide, archi e case tipiche costruite su promontori rocciosi. 

[wp_ad_camp_1]

Antichissimo centro peschereccio, Vieste ha conservato sino ai giorni nostri questa sua componente fondamentale, caratterizzandosi ancora come importante località agricola oltre che chiaramente turistica.

Passare le vacanze a Vieste è quindi come immergersi in un mondo dove antichi colori, sapori e costumi sono sopravvissuti intatti senza lasciarsi scalfire dall’avanzare della modernità e dal crescente successo della città in ambito prettamente turistico.

Proprio per quanto concerne lo sviluppo turistico da notare è la capacità che Vieste ha dimostrato di preservare i propri tesori e beni storici, culturali e paesaggistici pur sviluppando una rete turistica articolata e professionale, capace di fornire ai propri visitatori qualsiasi tipo di servizio.

Per quanto concerne il comparto turistico, impossibile non segnalare la versatilità di questa città che si presta bene a soddisfare le richieste dei viaggiatori in cerca di mare e di paesaggi suggestivi, così come i bisogni di coloro che decidono di visitare la città per conoscere l’antico passato e le mille bellezze artistiche custodite.

Tanti sono gli itinerari che è possibile intraprendere a Vieste.

Tra i primi c’è sicuramente quello che vi condurrà alla scoperta delle Grotte Marine, situate lungo la costa meridionale, dove è anche possibile praticare delle escursioni a bordo di motobarche usufruendo ovviamente di una guida turistica. Altra meta decisamente affascinante è quella alla volta delle Isole Tremiti, ovvero le isole di San Domino, San Nicola, Crepaccio, Caparra e Pianosa, raggiungibili grazie alla disponibilità di numerosi collegamenti marittimi.

Impossibile poi perdersi una visita al centro storico di Vieste e al celebre Castello di via Duomo, situato proprio in cima ad uno sperone a strapiombo sul mare. La costruzione di questo magnifico edificio fu voluta da Federico nel 1240 nell’ambito di un progetto di fortificazione costiera che prevedeva la costruzione di numerosi edifici simili lungo la sponda adriatica.

Nell’area del Parco Nazionale del Gargano, da vedere è l’Oasi Archeologica Naturalistica “La Salata”, all’interno della quale è possibile visitare una bellissima necropoli risalente al 4° secolo.

In ultimo, meritano una visita la Chiesa di San Francesco, il Museo Civico “M. Petrone” e il Museo Archeologico dio Via Pola.

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.