Quèbec, on the road. Le strade panoramiche da non perdere

copertina quebec

E’ indicata dal National Geographic come la strada verde numero 1 al mondo. Si tratta delle Route Verte in Québec. Ed è solo uno degli itinerari incredibili che come un reticolato attraversano la provincia canadese, la più estesa come territorio e la seconda più popolosa dopo l’Ontario. Tra paesaggi spettacolari, antichi villaggi, monoliti misteriosi e leggende di marinai, ecco gli itinerari da non perdere durante un viaggio in Quèbec, Canada.

La Route Verte

route verte

La Route Verte: o strada verde, è un percorso ciclabile fuori dal comune. Attraversa tutte le regioni del Québec, per un totale di 3600 chilometri di piste, banchine e strada dedicati. E’ indicata dal National Geographic come la strada verde numero 1 al mondo.

 

La Route des Vins

rout des vins

La Route des Vins, o Strada dei Vini, riunisce i rinomati vigneti della regione di Brome-Missisquoi. ll tracciato collega graziosi borghi storici per 11 chilometri, tra Farham e Lac-Brome. Oltre ai classici vini bianchi e rossi i produttori locali producono una serie di vini da aperitivo molto interessanti: dai vins de glace, ricavati da uve che hanno subito il gelo, ai cidres de glaces, ovvero tipi di sidro particolarissimi.

 Le Chemin du Roy

chemin du roy

Le Chemin du Roy, o Strada del Re, è la più antica strada del Canada. Consente di scorire ancora oggi alcune zone molto particolari delle regioni di Québec, come Mauricie e Lanaudière, oltre a offrire splendidi scorci del fiume San Lorenzo. Il tracciato si estende per oltre 300 chilometri.

 La Route del Baleines

route des baleines

La Route del Baleines, la Strada delle Balene, segue la riva settentrionale dell’estuario e del golfo del fiume San Lorenzo per quasi 900 chilometri. Durante la bella stagione, diverse specie di balene, tra cui la balenottera azzurra, si trovano al largo della costa.  Lungo la strada trovate Tadoussac, villaggio sulla riva del fiordo di Saguenay, Duplessis e i suoi enigmatici monoliti, e al di là della strada una nave costiera fa da navetta verso i villaggi fino ai confini col Labrador.

 Route du Fjord

route du fjord

Route du Fjord, la Strada del Fiordo, costeggia le due sponde del fiume Saguenay, per 235 chilometri. Scolpito dal passaggio del ghiacciaio laurenziano, il fiordo offre paesaggi di grande impatto. Attraverserete due parchi, il parc national du Saguenay e il parc marin Saguenay Saint Laurent. Vengono proposte molte attività di ecoturismo.

 La Route des Navigateurs

marinaio

La Route des Navigateurs, la Strada dei Navigatori: 190 chilometri che percorrono la riva sud del fiume nella regione del Bas Saint Laurent. Tra vedute del San Lorenzo, le sue isole e le montagne a nord, il percorso accompagna alla scoperta dei tre secoli di storia delle comunità di pescatori e navigatori locali. Le curiose dormazioni rocciose dei monadnocks vagono da sole il viaggio.

Da no perdere nemmeno il parc national du Bic e pointe au Père, dove avvenne, dopo il Titanic, il naufragio dell’Empress of Ireland, che fece oltre mille vittime.

 

SITI UTILI

  • www.bonjourquebec.it

  • www.routeverte.com

  • www.sentiermaritime.ca

  • www.routedesnavigateurs.ca

 

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

One thought on “Quèbec, on the road. Le strade panoramiche da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.