Guida al Working Holiday Visa: viaggiare e lavorare in Australia

working holiday visa

Working Holiday è un programma di vacanza-lavoro giovani fino a 30 anni che permette a chi ottiene il working holiday visa di fare una lunga permanenza in un paese affiliato al programma. In questa guida vediamo come lavorare e viaggiare in Australia con questo sistema.

Il Working holiday ultimamente sta andando molto bene: molti giovani, spinti dall’incertezza lavorativa e dalla crisi economica, scelgono di passare un lungo periodo all’estero, per imparare meglio la lingua e perchè no, costruirsi un futuro migliore altrove.

Se anche voi sognate un’esperienza di questo tipo, ecco come fare.

Working Holiday Visa: come fare

L'Australia ha reciproci accordi “working holiday” con diversi Paesi, fra i quali l’Italia che consente di ottenere il working holiday visa, che è il visto per poter appunto lavorare per un periodo di tempo nel continente australiano.

I requisiti per ottenere il Working Holiday Visa

Tutte le domande per il visto per il primo anno di vacanza-lavoro in Australia devono essere fatta da fuori dell'Australia. I candidati devono possedere questi requisiti:

  • Essere titolari di regolare passaporto
  • Avere un’età compresa tra i 18 ei 30 anni (inclusi) al momento della domanda e
  • Non avere figli a carico.
  • Bisogna avere un biglietto di ritorno o fondi sufficienti per acquistare un biglietto di ritorno o di proseguimento
melbourne
Movida a Melbourne: potresti esserci anche tu grazie al working holiday visa

La domanda del Working Holiday Visa il primo anno

Nel primo anno il Working Holiday Visa, richiede che viaggiatori debbano entrare in Australia entro 12 mesi dalla data di concessione del visto e che possano soggiornare fino a 12 mesi dalla data del loro primo ingresso in Australia indipendentemente dal fatto che trascorrono l'intero periodo in Australia o meno.

La domanda del Working Holiday Visa il secondo anno

Il secondo anno invece il visto Working Holiday Visa può essere ottenuto sia dall’Australia che da fuori. Per ottenerlo bisogna avere gli stessi requisiti del primo anno e avere le prove di aver svolto tre mesi di lavoro come lavoratore stagionale in ambito regionale in Australia.
Chi presenta domanda di visto vacanza al di fuori dell'Australia e lo ottiene, deve entrare in Australia entro 12 mesi dalla data di concessione e ha diritto a un soggiorno di 12 mesi dalla data del primo ingresso in Australia, indipendentemente dal fatto passare che poi trascorra o meno l’intero periodo in Australia.

Per il secondo anno la durata consentita del soggiorno dipende dal tipo di visto di cui si dispone al momento della domanda. Se si è titolare di un Working Holiday Visa per il primo anno al momento dell’application, il secondo anno di Working Holiday Visa gli permette 24 mesi totali di soggiorno in Australia a partire dalla data del primo arrivo in Australia nel primo anno di Working Holiday Visa.
Se il richiedente è titolare di qualsiasi altro tipo di visto al momento dell’application, il secondo anno di Working Holiday Visa gli consentirà un soggiorno di 12 mesi dalla data di concessione.
Per ottenere il visto per il secondo anno, il richiedente dovrà dimostrare di aver svolto lavoro stagionale nelle aree convenzionate dell’australia regionale, per almeno tre mesi.
Ecco alcuni chiarimenti sui termini utilizzati.

[wp_ad_camp_1]

Le definizioni di “seasonal work” e “Australia regionale”

Ecco le definizioni di “seasonal work” e “Australia regionale”:
Il lavoro stagionale è un qualsiasi tipo di lavoro che viene svolto come dipendente di un produttore primario, tra cui, ad esempio:
• Agricoltura e allevamento

  • o la raccolta e / o l'imballaggio di frutta e verdura
  • o potatura e taglio di piante e alberi
  • o lavori di manutenzione generale delle colture, di coltivazione o di moltiplicazione di piante, funghi o loro prodotti o parti
  • o trasformazione di prodotti vegetali
  • o allevamento
  • o trasformazione immediata di prodotti di origine animale
  • o prodotti lattiero-caseari

• Pesca e perle

  • o pesca
  • o pesca o coltivazione di perle o conchiglie da perla

• Coltivazione o abbattimento di alberi

  • o piantare o abbattuti coltivare alberi (con finalità di abbattimento)
  • o abbattere gli alberi (coltivazione o bosco)
  • o il trasporto di alberi o parti di alberi abbattuti in una piantagione forestale

• Settore minerario

  • o scavare, caricare o trasportare minerali
  • o ingegneria mineraria o dei materiali

”Australia regionale” è una definizione limitata alle aree all'interno dei codici postali presenti sul sito web del dipartimento. Per soddisfare il requisito dei tre mesi di lavoro necessario per un secondo anno di Working Holiday Visa, i lavori dovranno essere eseguiti in una zona il cui codice postale è incluso nella lista.
Se si fa un lavoro nelle aree il cui codice non è incluso nella lista, non viene ritenuto valido.

Condizioni di lavoro

Con il programma Working Holiday si può fare qualsiasi tipo di lavoro in Australia e si ha diritto alla stessa retribuzione e stesse condizioni di lavoro degli australiani.
L’unica differenza è che con questo visto, lavorare per più di sei mesi con lo stesso datore di lavoro non è permesso.

Studio e formazione
Chi è in Australia con il working holiday visa può fare studio o formazione per un massimo di quattro mesi.

Link utili
Department of Immigration www.immi.gov.au
Tourism Australia www.tourism.australia.com
Sito sull'Australia www.australia.com

Lizard Island, Australia
Lizard Island, Australia

Travel Bloggirl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.