Benvenuti a Bordo (un angolo di Tibet in Italia)

Benvenuti a Bordo (un angolo di Tibet in Italia)

Finalmente siamo riusciti a visitare un luogo a cui tenevo da tempo, Bordo, il borgo montano "autogestito" che ospita una comunità buddista internazionale in Valle Antrona, in Piemonte. Salendo per un sentiero, dove bandierine colorate con preghiere indicano di essere sulla giusta via, si lascia man mano a valle il peso della vita quotidiana, mentre una teleferica porta in alto i bagagli. Poi entra nel villaggio, in un altro mondo, in un altro tempo. Ci si ritrova in un cerchio di case sopravvissute nel corso dei secoli con muri e tetti in pietra.

All'inizio degli anni ottanta questo piccolo villaggio sopra il paese di Rivera era abbandonato da decenni. Un gruppo di escursionisti svizzeri e tedeschi lo scoprirono passando, lo restaurarono, e cominciarono a vivere una vita in comune secondo i loro ideali. Pian piano acquistarono altre case e terreni Alla fine degli anni Novanta la maggior parte dei residenti ha fatto ritorno al paese d'origine. Ora è tempo di intraprendere una nuova via. La cooperativa sociale svizzera di Bordo apre una parte del villaggio a organizzazioni o gruppi con il fine di un rilancio abitativo sostenibile di questo paese di montagna. Il tutto,  pur mantendendo la visione di fondo:

"Bordo è un luogo per l'allenamento del cuore e della mente, orientato all'insegnamento del Buddha, con lo scopo di portare beneficio a tutti gli esseri" (fonte: www.bordo.org).

Dopo una breve camminata lungo un sentiero con molti gradini si arriva al borgo: qui c'è molto silenzio e molte persone gentili. Siamo stati accolti con una tazza di infuso di melissa fatta in casa, che viene donata a ogni passante. Ma il pellegrino è ben accolto e anche lungo la strada un piccolo tempio tra le pietre grigie colorate di muschio accoglie il viandante con un bicchiere per abbeverarsi a una fontanella (di fianco, trovate anche la spugna, ricordate di pulire e lasciare come avete trovato!)

Al vostro arrivo un cartello vi avverte di essere arrivati e di fare attenzione ai gatti 🙂
Qui, immerso nella pace, c'è il villaggio restaurato e alcune baite in via di ristrutturazione. Qui c'è anche il centro buddhista di ritiro Bodhi Path che alcuni mesi all'anno organizza anche seminari, anche per principianti...Il monumento principale è il centro dei momenti collettivi o di meditazione. Si dice che girandovi attorno e chiedendo qualcosa, se questo è positivo potrà avverarsi.

Questo è il video della nostra "spedizione". Con noi c'è anche una simpatica autostoppista svizzera che abbiamo incontrato lungo la strada. Era venuta a passare qualche giorno da sola in giro in bici tra Domodossola e dintorni. Ma la salita per Rivera e Bordo è dura da fare pedalando, ha lasciato la bici appoggiata a un muretto (niente catene o lucchetti) e ha chiesto semplicemente un passaggio. Ah, l'abbiamo incontrata anche al ritorno e lei ha ritrovato anche la sua bici :).

Per saperne di più, visitate il sito di Bordo.org

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.