Rocca Borromea

Cosa vedere sul lago Maggiore: la Rocca di Angera

Dite quello che volete ma nelle foto, negli scorci panoramici, nei depliant, c'è spesso lei a troneggiare: la Rocca di Angera, antico castello dei Borromeo oggi museo, location per eventi, matrimoni ecc. Ma quello che mi piace di più di questo luogo non sono tanto gli eventi che animano il luogo  ma i risvolti simbolici di alcune sue parti.

La Rocca di Angera si trova nell'omonima cittadina di Angera, un borgo di circa 5000 abitanti, tranquillo e ricco di verde, localini, itinerari per passeggiare.

La Rocca Borromea spicca su uno sperone di roccia che domina la sponda meridionale del Lago Maggiore. In posizione strategica per il controllo dei traffici, fu proprietà della casata dei Visconti, originaria del Verbano, e nel 1449 fu acquistata dai Borromeo, cui ancor oggi appartiene.

Cosa vedere alla Rocca di Angera

Al suo interno, un coinvolgente percorso conduce alla scoperta delle imponenti Sale Storiche, impreziosite dal recente allestimento della Sala delle Maioliche, una straordinaria collezione composta da trecento rarissimi pezzi. Qui c'è anche il Museo della Bambola e del Giocattolo, il più grande d'Europa, stupisce con la sua esposizione che ripropone la storia della bambola e del gioco attraverso l’evoluzione dei materiali, i comportamenti socio-educativi e i legami con arte, costume e moda di ieri e oggi. A fare da cornice è il bellissimo Giardino Medievale, ricco di significati simbolici, realizzato a seguito di accurati studi su codici, documenti d’epoca e immagini su manoscritti miniati. Vuole essere uno dei tasselli di un più ampio itinerario storico-botanico sul Lago Maggiore, collegato agli altri giardini dei Borromeo: quello barocco “all’Italiana” dell’Isola Bella e quello botanico dell’Isola Madre.

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista su web e carta stampata da oltre dieci anni. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura.
Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Leave A Comment?