Ricetta originale della Tarte Tatin

ricetta tarte tatin
LaTarte Tatin è una specie di crostata di mele rovesciata

Ecco la ricetta originale della Tarte Tatin, una specie di crostata di mele capovolta, che va servita calda, inventata “per caso” a fine Ottocento da Stéphanie Tatin, che gestiva un hotel a Lamotte Beuvron, assieme alla sorella Caroline.

Dico “ricetta originale” perchè è la versione tradotta direttamente dal sito dell’hotel Tatin, ancora oggi aperto al pubblico, che ha messo on line le istruzioni per creare il dolce.

Ricetta della Tarte Tatin

Ingredienti (per otto persone)

  • 150 grammi di burro
  • 125 grammi di zucchero semolato
  • 1 chilo di mele
  • pasta frolla o brisée
  1. Prendete un tegame dai bordi abbastanza alti, come "teglia" (per 8 persone, un tegame da 24 cm di diametro).
  2. Ungete lo stampo con circa 150 grammi di burro e cospargetelo in seguito con 125 grammi di zucchero semolato.
  3. Pelate le mele, tagliatele a spicchi spessi (l'ideale è  tagliarle in quattro e togliere il torsolo, oppure usare un tagliamela)e ponetele sul fondo della teglia fianco a fianco riempiendo tutti gli spazi.Prima le mettete con la parte convessa verso la base della teglia. Versate lo zucchero e poi fate un altro strato con la parte convessa in su. Così tutti gli spazi dovrebbero riempirsi. Ma potete fare anche a uno strato solo.
  4. Cuocetele a fuoco basso per 10 a 15 minuti, finchè burro e zucchero non cominciano a caramellare (si vede che lo sciroppo diventa come biondo). Togliete dal fuoco e mettete in forno.
  5. Cuocere in forno da 180 a 200 °, circa per circa un quarto d'ora.
  6. Estraete la teglia e lasciate intiepidire le mele.
  7. Intanto spianate la pasta in un disco grande abbastanza da coprire la teglia.
  8. Sistematela sopra le mele e "rimboccatela" attorno ai bordi delle mele. Come un fagottino. Rimettete in forno la torta per circa un quarto d’ora, o venti minuti, in ogni caso finchè la pasta è cotta.
  9. A questo punto estraete dal forno la vostra Tarte Tatin e lasciate riposare qualche minuto prima di sformarla su un piatto da portata, rovesciata.
  10. Servite calda o a temperatura ambiente.

Bon appétit 🙂

[wp_ad_camp_1]

 

Travel Bloggirl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.