La Germania che non conosci, Rothenburg ob der Tauber

La Germania che non conosci, Rothenburg ob der Tauber

Sono appena tornata da un meraviglioso road trip di 2400 km (in una settimana!) nel cuore della Germania e, nonostante la meta non sia proprio delle più estive, devo dire che l’esperienza è stata davvero sorprendente. Ho scoperto infatti che questo Paese nasconde bellezze inaspettate, come la cittadina di Rothenburg ob der Tauber, in Baviera.

Rothenburg è una cittadina medievale conservata nel suo stato originale, con mura e fortificazioni ben conservate, che sono ancora percorribili a piedi nel cammino di guardia, e ben 42 torri di vedetta. Girare per le viette della città è già uno spettacolo di per sé perché sembra davvero di tornare indietro nel tempo, in un’atmosfera romantica, viva e quasi magica, anche grazie ai due enormi negozi di addobbi e decorazioni natalizie aperti tutto l’anno. A proposito, Rothenburg è teatro di uno dei più antichi e suggestivi mercatini di Natale della Germania, il Reiterlesmarkt, allestito nella piazza del Municipio e con l’imponente chiesa di San Jakob sullo sfondo.

Rothenburg1

Il Municipio e la Chiesa appena nominati sono sicuramente due delle cose da vedere: la torre del municipio ha, ad esempio, una piattaforma panoramica situata a 60 metri di altezza, mentre la chiesa è importante per i tre preziosissimi altari conservati all’interno e per la particolarità di essere stata costruita da una parte all’altra della strada. Di torri e archi intorno alla città ne troverete tantissimi, come la Torre Bianca, porta d’accesso alla città che risale al XXII secolo e l’Arco Roeder, uno dei più belli della città, eretto durante la costruzione delle mura di cinta nel 1200.

Se, però, eventuali condizioni atmosferiche avverse non vi fanno venir voglia di girare per la città, potete sempre ripiegate sui musei, di cui Rothenburg è piena: c’è quello delle bambole e dei giocattoli, quello medioevale del crimine, il museo sulla cultura e la storia della città e quello del Natale.

Per quanto riguarda l’accommodation, Rothenburg offre una grandissima scelta di hotel molto caratteristici nelle tipiche casette della città e, come in tutte le città della Germania, un’infinità varietà di ristoranti, bar, gelaterie, panetterie, osterie, kneipe, imbiss ecc per provare tutte le specialità del luogo. Particolari sono le Scheebaelle (palle di neve), dolci rotondi fatti con qualcosa di simile alle nostre chiacchiere di carnevale assemblate insieme a formare, appunto, delle palle. Sembrano interessanti anche se ancora le mie non le ho assaggiate! Tanto si mantengono dalle 6 alle 8 settimane!

 

Scheebaelle (palle di neve), dolci rotondi simili alle nostre "italiche" chiacchiere di carnevale
Scheebaelle (palle di neve), dolci rotondi simili alle nostre "italiche" chiacchiere di carnevale

Se volete un consiglio specifico sull’hotel, io sono stata all’Hotel am Siebersturm, proprio sotto la Torre Sieber, piccolo ma molto caratteristico. Le camere e i bagni sono discreti, magari non esattamente di design, ma tutto è pulito e curato, la colazione è abbondante, il personale gentile e i prezzi ragionevoli!

Per ulteriori informazioni, potete consultare il sito www.rothenburg.de, c’è anche la versione italiana.

Questo bellissimo articolo ci è stato inviato da Senia che ringrazio per  il suo contributo e per questa bella scoperta. Se anche voi lettori volete mandarci i post delle vostre gite in borghi e località poco conosciuti e lontani dal turismo di massa, scriveteci! redazione@vaquelpaese.com

 

Sesa

2 thoughts on “La Germania che non conosci, Rothenburg ob der Tauber

    1. Ciao Elena! Complimenti per il tuo blog! Si la Baviera merita…secondo me poi la tarda primavera e inizio estate sono un momento perfetto per visitarla!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.