Diventare Google Street View fotografo certificato: ecco come ho fatto

Da qualche mese sono fotografo certificato Google Street View. Questo significa che il mio nome appare in un elenco specifico di Google nella zona della provincia di Varese, e che posso prendere lavori su commissione retribuiti.

Faccio già foto per lavoro, e sono dotata anche di una discreta attrezzatura anche se non mi paragonerei mai a un fotografo professionista (né il mio equipaggiamento è all'altezza), ma per entrare nel magico elenco Google servono requisiti molto particolari, che rende l'ottenimento di questo obiettivo molto "democratico" anche direi.

Non devi infatti essere un super fotografo con attrezzature da migliaia di euro, ma devi essere una Google Local Guide attiva, curiosa, che ha fatto delle foto molto particolari oltre alle solite: le foto a 360 gradi.

Eccone una mia

Che tu le abbia fatte con l'applicazione Street View del tuo telefonino, con una DLSR o una fotocamera 360 non importa: l'importante è che siano almeno 50, e che siano state tutte accettate da google.

Come fare foto a 360 con Street View

Per fare fotografie a 360 per Google Street View non servono particolari dispositivi: nel più semplice dei casi basta il proprio smartphone (con risultati eccellenti con un po' di pazienza). Basta scaricare l'app Street View (c'è sia per Android che iOS), lanciare la app, cliccare sull'immagine della fotocamerina in basso a destra, scegliere il tipo di fotocamera (se usate il telefono scegliete fotocamera, se una esterna scegliere "collega fotocamera sferica esterna) oppure potete importare foto sferiche via wi-fi.

Una volta collegate, seguite i pallini gialli che vi indica l'app per "scattare" tanti scatti che poi verranno composti fino a creare una foto 360. Potete poi inserirla in Google Maps tramite la geolocalizzazione e anche creare percorsi Street View collegando più foto l'una all'altra.  I pro dell'app sono che riuscirete a fare foto a 360 senza "finirci dentro", mentre se usate una fotocamera 360 (io ho la Samsung Gear 360) finirete inevitabilmente dentro la foto sferica in qualche modo. L'altra alternativa è avere una testa panoramica per foto sferiche e agganciare la reflex. Sicuramente la scelta più professionale. Il lato negativo è il prezzo (quella di Manfrotto costa oltre 400 euro) e che dovete avere dimestichezza con questo tipo di fotografia secondo me prima di fare l'investimento. Se volete farlo però, è un'ottima strada per foto sferiche professionali.

Come devono essere le foto sferiche per Google Maps

Per essere certificati dal programma le foto sferiche che andrete a pubblicare devono avere alcuni requisiti "professionali". Insomma ok che non siamo Steve Mc Curry ma non è che Google pubblica qualsiasi cosa sferica. Tra questi, l'immagine deve essere nitida e senza errori di unione particolarmente rilevanti (le  unioni sono i punti dove le varie foto si "appiccicano" per farne una a 360 e se ne fanno eccome di errori...non è semplice); la foto deve essere almeno di 14 megapixel o superiore (5.300 x 2.650 pixel), assenza di effetti o filtri che disturbano la percezione, la collocazione geografica deve essere precisa e se scattate in luoghi privati o con persone, ovviamente dovete avere l'autorizzazione ad aver scattato quelle foto e di essere autorizzati a pubblicarle. Ci sono altri requisiti ma questi sono i più importanti. Alla fine del post comunque ho messo il link a tutta la guida per diventare fotografo certificato. Ma prima approfondiamo un altro punto...ne vale la pena?

I pro di diventare fotografo professionista Google Street View

Per me si. Ne vale la pena. Ovviamente avrete una nuova vetrina per essere visibili. Questo funziona perchè da quando sono nell'elenco ho ricevuto diverse richieste di collaborazioni e contatti.

Il badge Certificato di Street View dà diritto anche ad alcuni "benefit", tipo un badge digitale per contraddistinguere il lavoro pubblicato e il proprio profilo nell'app Street View. Materiale promozionale con il brand Certificato e il diritto di promuovervi come fotografi o agenzie certificate, accesso a un forum privato su Local Guides Connect, incremento di potenziali clienti.

Se non hai ancora chiaro il potenziale di pubblicare foto sferiche fatte bene, per te e per eventuali clienti, ti dico solo che la foto sferica che vedi qua sotto, ha ricevuto oltre 188mila visite in 4 mesi. Eppure, come vedete, non è perfetta. Difetti di giunzione e la mia ombra a terra. Però evidentemente è molto utile viste le visite (era il Safari Park di Pombia a che presentava la nuova stagione in una mattinata per i media)

Cosa ne penso

Io sono felice di essere entrata nel programma anche se per ora le richieste che mi sono arrivate erano di persone che non cercavano fotografi 360 ma solo fotografi di interni, quindi ho indirizzato i "clienti" ad altri professionisti che reputavo più attrezzati e preparati di me. Certo, se mi capiteranno richieste per foto a 360 di locali, di luoghi o attrazioni, volentieri collaborerò. Nel frattempo continuerò a fare foto 360 per migliorare tecnica e skill e offrire un lavoro migliore. Se già lavorate nel campo delle foto e vi intriga il 360, la certificazione Street View è da fare secondo me. Ma ancora di più va fatta se sentite lo spirito delle Local guides. Io sono davvero appassionata nel dare il mio contributo a Google Maps e quello che mi interessa maggiormente in realtà sarebbe creare tour virtuali 360 per migliorare l'esperienza su Maps, magari anche assieme ad altre Local Guides. Credo che anche in tema di offerte di lavoro, in questo campo accetterò solo quelle che ritengo stimolanti come fotografo Street View e che mi permettono di migliorare o di contribuire a un bel progetto di scoperta del territorio: penso a tour virtuali, progetti interattivi.

Non è snobismo, ma penso che il lavoro vero del fotografo debbano farlo i veri fotografi. Io sono una giornalista e faccio anche foto, ma non è lo stesso. Ho la passione per la fotografia e le foto sferiche e quindi su questo campo voglio concentrarmi e dare un contributo.

Se siete interessati a diventare professionista certificato Street View qui il link ufficiale.

Non siete ancora convinti che le foto sferiche facciano al caso vostro? Provate cominciando con l'app del telefonino. Se prendete gusto potete acquistare una Samsung Gear 360 o una Ricoh Theta che hanno prezzi decisamente abbordabili. Google Street View mette a disposizione, anche in prestito, dispositivi per effettuare foto sferiche professionali ma vi sconsiglio di farne richiesta se prima non avete preso confidenza con questo tipo di fotografia e non sapete bene di cosa avete bisogno e con vi serve.

 

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista su web e carta stampata da oltre dieci anni. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura.
Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.
  1. Roberto Marras

    Ottimo articolo e una guida chiara con consigli per iniziare nel mondo delle foto sferiche.
    In settimana arriva la Gear 360 e nel weekend comincio! =)

  2. G4flying

    Ciao. Vorrei sapere come funzionano i pagamenti, è il fotografo che contratta il suo compenso direttamente col cliente? viene pagato sul momento? google prende una percentuale? le tariffe sono libere?
    Grazie anticipatamente.

    • Ciao! Si certo. Su google ci sono i tuoi recapiti ma la trattativa e il compenso è tra fotografo e committente

Leave A Comment?