4 destinazioni perfette per gli amanti del tè

4 destinazioni perfette per gli amanti del tè

La parola tea time ha una sola e unica casa: Londra! Il rito del tè qui è una tradizione irrinunciabile ed è nato proprio da una lady inglese. I viaggiatori dovrebbero approfittare di un soggiorno nella capitale britannica per goderselo ai massimi livelli.

Il più famoso té del pomeriggio a Londra

Afternoon-Tea-at-the-Ritz

Qualche suggerimento? Al The Ritz a Londra, ogni giorno teiere d’argento e fini porcellane sono protagoniste di un rito diventato una vera a propria istituzione; per partecipare alla cerimonia è necessario prenotare e rispettare un dress code che prevede obbligatoriamente la giacca e la cravatta e vieta jeans e abbigliamento sportivo. E' considerato il più famoso tè del pomeriggio della metropoli e il Ritz con questa cerimonia è membro del Uk Tea Council's Tea Guild.

L'esperienza costa a partire da 50 sterline a persona e da 30 sterline per i bambini
Le sedute si svolgono in differenti orari : 11:30 , 13:30 , 15:30 , 17:30 , 19:30.
Per info e prenotazioni, c'è il sito del Ritz Afternoon Tea

Giappone - Uji: conoscere da vicino il rito del té giapponese

img06

Uji, è una deliziosa città vicino a Kyoto. Anche se è meno famosa rispetto ad altre località giapponesi, è molto importante dal punto di vista culturale e produttivo. Infatti Uji è considerata la capitale giapponese del tè. Il tè verde viene qui coltivato in grande quantità ed è protagonista a tavola non soltanto sotto forma di bevanda, ma anche nei tradizionali soba (tagliolini di grano saraceno) o nei coni gelato. A Uji, la Taiho-an tea house è stata costruita per diffondere la conoscenza della cerimonia del tè: troverete splendide donne in kimono che vi serviranno il tè in un rituale ricercato e formale, perfetto anche se desiderate conoscere da vicino questo aspetto della cultura giapponese.

Cina - Changsha: il té che allunga la vita

Unknown

L’origine dell’uso del tè in Cina è storia. La tradizione si perde nella notte dei tempi e pare risalire al 2700 a.C., quando si dice che una foglia cadde nella tazza di acqua calda dell’imperatore Shennong. Da allora tra té e cinesi è sbocciato l’amore, e ancora oggi il suo consumo è una consuetudine in tutte le case. Per un infuso davvero speciale, si può andare sull’isola di Junshan, in mezzo al lago Dongting, dove viene prodotto il “tè dell’ago d’argento”: amato dai regnanti del passato, a questo tipo di tè vengono anche attribuite proprietà che allungherebbero la vita.

Sri Lanka - Nuwara Eliya: il té a Km 0

Nuwara-Eliya-Sri-Lanka

Conosciuta anche come “Piccola Inghilterra”, la città cingalese di Nuwara Eliya è famosa in tutto il mondo per le grandi coltivazioni di tè, che rendono il suo territorio un’enorme distesa verdeggiante. E’ un luogo strano per certi punti di vista: con un enorme campo da golf e un country club, i viaggiatori potrebbero quasi dimenticare di essere in Sri Lanka, ma piuttosto in qualche località della campagna inglese. La Bogalantalawa Valley, nota come “Valle d’oro del tè”, è la meta perfetta per un viaggio tra i profumi e i sapori di questa bevanda.

Per dormire in una vera fabbrica di tè, ora trasformata in lussuoso hotel, Hotels.com consiglia l’Heritance Tea Factory – 4 stelle (a partire da €148 per camera a notte). Grazie alle piantagioni di proprietà della struttura, i visitatori potranno bere un autentico tè a “km 0”

FONTE: hotels.com

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista dal lontano 2003!, lavoro in un'agenzia di comunicazione e mi occupo di viaggi e agroalimentare. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.