Da perderci il sonno: 10 posti pazzeschi dove andare a vedere le stelle

Da perderci il sonno: 10 posti pazzeschi dove andare a vedere le stelle

Pensavate che il massimo del romanticismo fosse un tramonto in riva al mare su una spiaggia esotica? Dai, questo ormai fa troppo poster sul Cioè degli anni 80. Se siete veri sognatori, è dopo il calar del sole che il mondo svela la sua natura più timida e poetica.

Il mese di giugno dà inizio a due estati: la stagione estiva, e la cosiddetta estate metereologica. Le giornate si allungano fino al 21, e le temperature calde ci permettono di stare all’aperto fino a tarda notte e andare a vedere le stelle. Quale migliore occasione per romantici nottabuli di scorazzare dopo il tramonto a caccia di stelle?

I “cacciatori di stelle” sono più numerosi di quanto sembri, e anche le oasi buie a loro dedicate, tanto che la corrente ha anche un nome: astroturismo.

In generale, per ammirare lo spettacolo del cielo, basta scegliere un luogo con aria limpida, e la minore illuminazione possibile. Meglio se andate in una notte senza luna, in modo che  i punti luminosi possano emergere.

Se poi siete a caccia di idee per le vacanze, ecco alcune mete ideali per gli amanti del cielo stellato: panorami da perderci la testa. E anche il sonno.

1. The Joshua Tree: la Via Lattea come non l’avete mai vista

joshua

 The Joshua Tree non è solo il quinto album degli U2. Il Joshua Tree National Park è il parco più magico della California. I famosi alberi sono schierati lì davanti come sorveglianti, e l’intera Via Lattea «sorge» dal tramonto. Potete anche fare campeggio, ma organizzatevi in anticipo perchè è a numero chiuso. Pace totale. (info www.nps.gov/jotr )

2. Attrap’rêves hotel: Francia e stelle. C’è qualcosa di più romantico?

attrapreves

In questo speciale piccolo hotel-camping si soggiorna in speciali bolle trasparenti in mezzo alla natura, su radure aperte o boschi protettivi. Le speciali "camere", fatte come delle grandi bolle,  garantiscono privacy lo stesso, ma allo stesso tempo forniscono un contatto con la natura totale. Comodi nella vostra camera, con tutti i comfort, potete addormentarvi protetti, ma con sopra di voi un tetto di stelle. Ecco il post in cui parliamo di Attrap’rêves.

3. Isola di Capraia

Foto di http://www.vdphoto.it/nuove-foto/notti-insonni-sullisola-di-capraia/
Foto di http://www.vdphoto.it/nuove-foto/notti-insonni-sullisola-di-capraia/

In questa bella isola ancora un po’ selvaggia dell’arcipelago Toscano, dove gran parte è parco protetto, pochi metri fuori dal borgo abitato ci si trova immersi tra il profumo delle piante estive e il buio assoluto. Non c’è inquinamento luminoso, e la via lattea, guardando in su, si svela in tutta la sua meraviglia, e vi illumina il cammino.

La serata più bella è con torcia e birra nello zaino, a passeggio al chiaro di luna (o di stelle).

4. Aoraki Mackenzie: la riserva buia più grande al mondo

Aoraki Mackenzie
Aoraki Mackenzie: la riserva buia più grande al mondo, in Nuova Zelanda

Ora andiamo un bel po' lontano: agli nostri antipodi, in Nuova Zelanda, c’è la riserva di Aoraki Mackenzie: 4000 chilometri quadrati. Si tratta della riserva del buio più grande al mondo. L’illuminazione artificiale è totalmente assente, e capirete come sia diventato uno dei luoghi migliori al mondo per osservare le stelle. Qui arrivano astrofili da ogni dove, e c’è anche un osservatorio.

5. Scozia: foresta di Galloway, parco "stellare"

Foresta di Galloway, Scozia
Foresta di Galloway, Scozia

In Scozia c’è invece la foresta di Galloway: nel 2009, l’anno dedicato alle stelle, una parte di essa è stata proprio dedicata alla loro osservazione.

Il "parco stellare" copre una superficie di circa 80mila ettari.

L’assenza di luce artificiale permette ai visitatori di poter osservare la galassia di Andromeda (l’unica visibile a occhio nudo nell’ emisfero Nord, solo in ambienti molto bui però) e le aurore Boreali. Il tutto in un habitat naturale unico.

6. Portogallo: stelle “certificate” dall’Unesco

ArvoresStarrySky-net

In Portogallo c’è l’Alqueva, nell’Alentejo, il primo sito dichiarato Starlight Tourism Destination dalla fondazione Starlight su indicazione dell’Unesco. Vengono proposti anche “pacchetti” che uniscono itinerari a cavallo per osservare il cielo tra natura ed enogastronomia.

7. Parco nazionale del Bryce Canyon: 7.500 stelle tutte per voi

flash_night

Il Parco nazionale del Bryce Canyon è un piccolo parco nazionale nel sud-ovest degli Stati Uniti, nello Utah. L'area protetta comprende il celebre Bryce Canyon, ampio circa 145 km² e situato a un'altitudine che varia tra 2400 m e 2700 m. Abbastanza lontano dai centri abitati, ha al suo interno alcuni campeggi e un ristorante. L'aria tersa e limpida aumenta la visibilità. Nelle sue notti senza luna è possibile vedere circa 7.500 stelle. Ogni anno la Salt Lake Astronomical Society organizza un festival astronomico per celebrare la notte, mentre nei giorni di luna piena vengono organizzate escursioni notturne per ammirare l'effetto spettrale delle ombre degli hoodoos (caratteristici pinnacoli) al sorgere della luna piena.

8. Bivacco nel deserto del Sahara

biwak-merzouga-i

Se avete in programma una viaggio in Africa, diversi tour operator e agenzie organizzano escursioni nel deserto, con bivacco notturno. L’assenza di luce artificiale e il cielo limpido consentono di lasciarsi incantare da migliaia di stelle che puntellano di luce il nero della notte.

9. Teide National Park, Canarie

night-sky-2

Il Parco Nazionale di Teide, si trova nella parte più alta dell'isola di Tenerife (Canarie, Spagna) ed è Patrimonio dell'Umanità e luogo privilegiato per l'osservazione celeste. La quasi totale assenza di luci artificiali, lo rende osservatorio privilegiato, tanto da essersi guadagnato il nome di "Starlight Reserve" (riserva per l'osservazione delle stelle). Sull'isola c’è anche l’Osservatorio del Teide, gestito dall'Instituto de Astrofísica de Canaria.

10. Itinerari in Cile

Laser_Towards_Milky_Ways_Centre

In Cile esistono operatori che organizzano itinerari ad hoc  tra le riserve delle Ande o del Deserto di Atacama per vedere le stelle. Qui si trova l'Osservatorio Paranal con il telescopio ottico più grande del pianeta.

E voi ne conoscete altri? Scriveteci: redazione@vaquelpaese.com, aiutateci a mappare i più bei luoghi per vedere le stelle, soprattutto in Italia!

 

Al.Fa

Ciao, sono Alessandra, faccio la giornalista da oltre dieci anni, lavoro in un'agenzia di comunicazione in ambito food e scrivo di viaggi e cibo per diverse testate online. Le mie passioni? Viaggi, storie autentiche, natura, mobile journalism. Non serve andare lontano per stupirsi. Quello che serve a un viaggiatore sono occhi aperti e buona memoria.

3 thoughts on “Da perderci il sonno: 10 posti pazzeschi dove andare a vedere le stelle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.